Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Turismo congressuale, nuove tendenze dall'Osservatorio

20/05/2013 11:56
All'estero è la Russia che attira di più
Dal palacongressi più grande d'Italia, quello della città di Rimini, è stata commissionata l'ultima ricerca sul turismo congressuale di cui ha scritto Italia Oggi sabato scorso. Il monitoraggio, a cura dell'Università di Bologna-Rimini Campus e del professor Attilio Gardini, mostra che nel 2012 questa tipologia di turismo è in crescita del 2% per quanto riguarda la spesa in Italia e del 3% per quella all'estero. La domanda è costituita per il 47% da eventi aziendali, per il 39% da convegni e seminari, per il 14% da incontri di aggiornamento professionale, infine per il 4% da meeting culturali e religiosi. Questi ultimi indicano un trend in declino, mentre per i congressi scientifici la tendenza è positiva.
Tra i dossier che indagano la domanda turistica congressuale si cita quello di Emi-Eureka Mice Internatonal, azienda specializzata nella progettazione di meeting per l'industria, secondo il quale il mercato più ambito per i congressisti è quello russo con il 26% del gradimento, l'Italia segue con il 20% delle preferenze.

TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli