Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Isole Cook: repeater in crescita

Il turismo rimane la spina dorsale dell'economia, contribuendo a oltre il 60% del suo prodotto interno lordo, afferma Nick Costantini

Secondo i turisti, le isole Cook sono una delle destinazioni più soddisfacenti nella regione del Sud Pacifico. A rivelarlo è un’indagine elaborata dall'Istituto Turistico di Ricerca della Nuova Zelanda e dalla University of Technology di Auckland, che afferma che il 95% dei visitatori che mettono piede nel Little Paradise polinesiano sono più che soddisfatti della loro visita. Non solo: a quanto pare anche il desiderio di ritornare in un secondo momento è molto elevato, tanto che il 27% dei vacanzieri intervistati erano già stati alle Cook una o due volte.

Dopo un 2016 brillante, la crescita della Polinesia neozelandese continua anche nel 2017, con una durata media del soggiorno su Rarotonga, l’isola principale, di quasi 9 notti.
Il 21% dei visitatori ha raccontato di aver prolungato il soggiorno per visitare anche Aitutaki, la cui laguna è considerata tra le più belle al mondo, dove la crociera la fa da padrone.

“Il turismo rimane la spina dorsale dell'economia delle isole Cook, contribuendo a oltre il 60% del suo prodotto interno lordo – afferma Nick Costantini, general manager Southern Europe per Cook Islands Tourism Corporation –, negli ultimi anni, la spesa dei visitatori sulle isole è cresciuta, contribuendo sempre maggiormente all'economia locale. La ricerca ha rivelato che ogni visitatore ha contribuito in media a 2.195 dollari e che il rendimento complessivo per visitatore alle Cook è aumentato del 4% nel trimestre ottobre-dicembre del 2016”.
 

TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli

Registrati
In questa sezione potete consultare e sfogliare gli articoli e i servizi di approfondimento pubblicati nel settimanale in distribuzione in questi giorni.
Leggi tutti gli articoli

Follow Us

WebTv - Video