Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Casati, Starhotels: "Airbnb? Per noi ha aperto il mercato delle residenze"

"Non è un competitor ma anzi è uno stimolo, oggi vendiamo spazi pensati per i clienti"

"Airbnb non è un competitor ma anzi è uno stimolo, sono innovatori, ci hanno fatto vedere il futuro, abbiamo per esempio capito che quello delle case in affitto per brevi periodi era una esigenza  percepita, che andava colta e noi lo stiamo facendo", Enzo Casati, direttore generale Starhotels, spiega così l'approccio della sua azienda alla sharing economy, nel corso di un incontro al Biz Forum Travel, e fornisce una chiave interessante di lettura, da parte del mondo dell'hotellerie, di un fenomeno che in alcuni casi è stato visto solo come un concorrente sleale.

"A patto che siano rispettate le norme anche fiscali, airbnb ha aiutato a dare al mercato una visione diversa degli appartamenti in affitto, oggi più richiesti, motivo per cui con Starhotels stiamo investendo nelle residenze, per misurarci con il mercato ma dando un livello di servizio professionale. E' chiara infatti la richiesta di più spazio da parte degli ospiti. Per anni noi albergatori abbiamo cercato di ridurre gli spazi nelle camere, più mq più vendita ma la tendenza a preferire l'appartamento indica la necessità di ingrandire gli spazi per venderli in modo più qualitativo" ha concluso il manager. Starhotels ha da poco lanciato il brand Collezioni che riunisce le 12 proprietà top del gruppo (più dettagli qui). a.g.

TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli