Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Bluserena riacquista tre villaggi resort

17/04/2018 09:58
Le tre strutture sono il Serena Majestic, il Serenè Village e il Calaserena Village. Ad oggi l'azienda conta su oltre 10mila posti letto e 4mila camere, che diventeranno 4.400 nel 2019

Bluserena Spa del Gruppo Carlo Maresca ha definito il riacquisto di tre villaggi vacanze, ceduti nel 2007 dalla stessa azienda abruzzese al fondo immobiliare Delta del Gruppo Capitalia. Le tre strutture sono il Serena Majestic in Abruzzo, il Serenè Village in Calabria e il Calaserena Village in Sardegna. Con un totale di 12 villaggi gestiti, di cui otto di proprietà, l’azienda abruzzese si colloca al vertice del settore vacanze mare, potendo contare, ad oggi, su oltre 10mila posti letto e 4mila camere, che diventeranno 4.400 nel 2019.

“Si tratta di un risultato importante che conferma la solidità dell’azienda e l’appeal della nostra offerta e delle nostre strutture - commenta l’amministratore unico di Bluserena Spa, Silvio Maresca -. Quest’anno completeremo anche l’Hotel villaggio 4 stelle di 400 camere, in Sardegna a Badesi, che sarà sul mercato dall’estate 2019. E sempre quest’anno, il 31 maggio prossimo a Castellaneta Marina in Puglia, ci sarà l’inaugurazione di Ethra Reserve, già Nova Yardinia: un complesso profondamente ridisegnato e rinnovato, con servizi ampliati e aree esterne riqualificate grazie a un investimento di oltre dieci milioni di euro”.

Struttura collocata nella grande pineta della riserva biogenetica di Stornara, l’Ethra Reserve
si comporrà di due hotel 5 Stelle, il Kalidria Hotel & Thalasso Spa e l’Alborèa Ecolodge Resort e di un Villaggio 4 stelle, il GranValentino Village. Tutte le strutture sono congiunte al mare da una pineta, per un totale di 790 camere, una Spa da 3.500 mq e un grande centro congressi.

Risparmio energetico è uno dei punti su cui Bluserena è all’avanguardia. Quattro sono, infatti, i villaggi (la metà di quelli di proprietà) che autoproducono il proprio fabbisogno energetico tramite energia solare. “Queste strutture – spiega Maresca – ci permettono di concretizzare un rapporto sostenibile sia con le strutture, ma soprattutto con l’ecosistema che le ospitano. Un ramo importante della Carlo Maresca – ricorda a tal proposito l’ad Bluserena – è impegnato nelle rinnovabili, un settore a cui teniamo molto poiché in linea con la visione green del nostro modo di fare impresa. Nel 2018 - conclude l’a.d. - stimiamo di arrivare a un milione e duecentomila presenze, circa trecentomila in più rispetto al 2017. Si tratta di una crescita costante, a conferma che l’attenzione al cliente e la solidità finanziaria e organizzativa sono da trent’anni i tratti distintivi ed i fiori all’occhiello di Bluserena”.

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli