Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Tutti pazzi per la Moldova: il trade ci crede ed è interessato

In poco più di un anno, la popolarità della destinazione emergente è aumentata notevolmente, importanti t.o. hanno inserito il Paese nella loro programmazione o sono in procinto di farlo

Il mercato trade mostra il suo interesse per la Moldova, è, infatti, in corso il terzo viaggio stampa in programma dal 12 al 17 giugno, nella Repubblica di Moldova che vedrà la partecipazione di due blogger e di sei giornalisti che collaborano con testate, quali La Stampa, Diari di viaggio by Marco Polo e National Geographic Traveler, il nuovo mensile di viaggi di National Geographic Italia lanciato lo scorso maggio.

Il viaggio è stato organizzato nell’ambito del Moldova Competitiveness Project da Antrim, l’associazione dei tour operator incoming moldavi, in occasione del DescOpera Festival, festival open air di musica classica diretto dal viennese Friedrich Pfeiffer con la regia dell’italiano Andrea Battistini. Sostenuto dal ministero della Cultura moldavo, DescOpera si svolge nel villaggio rurale di Butuceni, ai piedi della falesia che si erge sul sito archeologico e paesaggistico di Orheiul Vechi, candidato Unesco.

L’adesione di importanti testate al viaggio stampa conferma l’interesse per la Moldova, che grazie alla genuina ospitalità dei suoi abitanti, la dolcezza del paesaggio e i ritmi lenti di un Paese rurale,è la destinazione ideale per chi, nel viaggiare, è alla ricerca di esperienze autentiche a contatto con tradizioni e natura.

In ascesa

Se nel 2017 la Moldova era posizionata nella top 10 delle destinazioni emergenti da scoprire secondo Lonely Planet, Travel.com e Bbc Travel, nel 2018 i portali SiViaggia e Volagratis l’hanno inserita nelle top 5 delle mete consigliate per le vacanze estive degli italiani. In poco più di un anno, da quando è iniziata l’attività di promozione turistica della Moldova in Italia, la popolarità di questa destinazione emergente è aumentata notevolmente, suscitando interesse anche tra il comparto turistico, con importanti tour operator che hanno inserito il Paese nella loro programmazione o sono in procinto di farlo.

Diversi gli operatori che hanno già iniziato a programmare la Moldova, da sola come nel caso di Adenium Travel, Azalai Travel Design, Estland o in tour combinati con Romania o Ucraina, come nel caso di Columbia Turismo e I viaggi di Maurizio Levi. E intanto altri operatori stanno lavorando per inserire la Moldova nella loro programmazione 2019, da Francorosso ad Apatam Viaggi, tour operator specializzato in viaggi culturali e naturalistici.

In aumento anche i gruppi organizzati dagli agenti di viaggi su richiesta della clientela attratta da una nuova destinazione che si propone come mèta di turismo culturale, naturalistico, enogastronomico e city break nella capitale Chisinau, collegata con voli diretti (due ore di volo) a 9 aeroporti italiani dalle compagnie Air Moldova, Air Italy, Wizz Air e Fly One.  

TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli