Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Cinquecento milioni di investimento per Les2Alpes

12/07/2018 14:52
Il comprensorio sciistico francese non arresta la sua corsa e punta tutto sui nuovi servizi per promuoversi con un piano di multi-attività

Quando si pensa a Les2Alpes, località montana francese, si è portati ad associare una vacanza all’insegna dello sci sia d’estate che d’inverno. Può sorprendere, invece, il numero e la varietà di attività che il comprensorio sciistico è in grado di offrire alla propria clientela internazionale.

Di questo sviluppo, da vocazione prettamente sciistica a ritrovo per un target trasversale, ci parla Gilles Vanheule, direttore dell’Ufficio del Turismo di Les2Alpes. “Il merito del successo della nostra destinazione – premette – va agli italiani in particolare a Piero Gros, campione di sci, che ha letteralmente creato questa stazione per sciare d’estate”. Da allora sono passati quasi 40 anni e il comprensorio non è più lo stesso.

“E’ cambiato il modo di fare vacanza – commenta Vanheule -. Ora i turisti cercano convivialità, di giorno e di sera, un aspetto questo che è diventato più importante dello sci. E’ in costante aumento la richiesta di servizi, perché la gente non scia otto ore al giorno e da qui è nato il progetto delle multi-attività, dello shopping, del relax, della cucina gourmande”.

La smania di migliorarsi non si arresta e nei prossimi 5 anni sono tanti i progetti che convergono nel futuro di Les2Alpes.

“E’ stato previsto un investimento di 500 milioni di euro in nuovi servizi – annuncia il direttore -  dalla risalita meccanica che collegherà Les2Alpes all’Alpes d’Huez  a nuovi parcheggi, dal potenziamento dell’offerta ricettiva alla realizzazione di un centro Spa con piscina. Il tutto in chiave di assoluto rispetto dell’ecosistema”.

Altra prerogativa di Le2Alpes, che tanto piace al segmento delle famiglie, è l’invenzione del forfait dello sci, nato proprio qui nel lontano 1956, una necessità che allora andava incontro alle esigenze di risparmio dei giovani.

Attualmente Les2Alpes ha un giro d’affari (in inverno) di 250 milioni di euro e per quanto riguarda le presenze, al primo posto, in inverno ci sono gli inglesi, seguiti dai belgi, dagli olandesi e dagli italiani, mentre in estate l’Italia svetta, con Spagna, Inghilterra e Belgio.

“Italiani e belgi sono le due clientele che spendono di più – osserva ancora il direttore – e apprezzano molto la nostra offerta enogastronomica”. Les2Alpes dispongono di 29mila letti e 70 ristoranti, di cui uno stellato, curato dallo chef Matthew Hegarty, che dirige la cucina di Le P’tit Polyte, all’interno del 4 stelle Chalet Mounier. l.d.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli