Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Il brand Sorrento Coast cerca nuovi mercati

09/11/2018 15:17
Tra i bacini di interesse ci sono quello asiatico e quello latinoamericano. Il Wtm ha sancito il successo di Sorrento, destinazione favorita del mercato britannico e non solo

Luoghi d’arte e panorami, tradizioni, una cucina apprezzata in tutto il mondo, il tutto valorizzato da una vocazione all’accoglienza e da una consolidata cultura dell’ospitalità, sono questi gli atout che la penisola sorrentina ha messo in mostra in occasione dell’edizione 2018 del World Travel Market. A promuovere il brand Sorrento Coast, all’interno dello stand della Regione Campania, è stata la sezione locale di Federalberghi capitanata dal presidente Costanzo Iaccarino. A quest’ultimo si sono affiancati Giuseppe Cuomo e Piergiorgio Sagristani, sindaci rispettivamente di Sorrento e di Sant’Agnello, in prima linea per la valorizzazione dell’offerta turistica nei rispettivi territori. "Il Wtm rappresenta una vetrina importante per la penisola sorrentina – sottolinea Iaccarino – che qui ha la possibilità di consolidare i rapporti con l’affezionata clientela britannica e di aprirsi a nuovi mercati, a cominciare da quello asiatico e da quello latinoamericano".

Durante la kermesse londinese, il brand Sorrento Coast è stato protagonista dell'evento ospitato nella Nation Gallery di Londra e organizzato in collaborazione con Enit. Gli operatori turistici sorrentini hanno distribuito ai tour operator stranieri shopper contenenti bottiglie di olio locale, buste di caramelle al limone e una pubblicazione incentrata su arte, cultura, prodotti tipici, gastronomia, storia, ospitalità e accoglienza in Costiera. "L’estate ha premiato le scelte degli operatori con numeri da record e le prospettive per il prossimo anno sono altrettanto entusiasmanti – conclude Iaccarino –. Il Wtm è per noi l’occasione per promuovere l’offerta turistica anche in vista dell’inverno che, a Sorrento e dintorni, si annuncia ricco di interessanti proposte".

Entusiasta Giuseppe Cuomo: "Il Wtm ha sancito il successo di Sorrento, destinazione favorita del mercato britannico e non solo. Il padiglione di Sorrento Coast ha destato grande interesse tra gli operatori di vari Paesi, non ultimi quelli asiatici e sudamericani. Gli scambi culturali promossi dalla nostra amministrazione con località di ogni parte del mondo iniziano a dare i loro frutti, incentivando nuovi turismi e flussi di visitatori".

"Sono onorato di aver potuto verificare di persona quanto il settore ricettivo della penisola sia apprezzato in tutto il mondo e quanta parte della nostra immagine, sul mercato turistico, sia legata alla professionalità che gli operatori del settore dell'accoglienza hanno maturato negli ultimi decenni – aggiunge Piergiorgio Sagristani -. Si tratta di professionisti che hanno costruito un appeal capace di resistere alle crisi. A Londra ho incontrato i manager della Msc: grazie al genio dell'armatore Gianluigi Aponte, uno degli esempi più riusciti delle capacità imprenditoriali della penisola sorrentina, la compagnia di navigazione costituisce un’impresa in grado di accettare le sfide del mercato globale e un fondamentale partner per il Comune di Sant’Agnello, insieme al quale ha messo in cantiere importanti progetti". 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli