Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

In Sardegna nuove regole per i b&b

16/11/2018 17:20
Introdotta la classificazione e l’esposizione della stessa

La Regione Sardegna completa il riordino di un importante settore dell’hospitality extra alberghiera, approvando le nuove regole per i bed and breakfast. La novità rilevante è l’introduzione della classificazione a stelle, da 1 a 3 in relazione al possesso di requisiti e dotazioni minime che andranno autocertificati dai gestori. “Il segno distintivo da apporre all’esterno della struttura riporterà il numero delle stelle e dovrà essere usato nella promozione e commercializzazione delle attività”, spiega l’assessora al turismo, Barbara Argiolas.

Sono circa 2500 i b&b registrati in Sardegna e offrono più di 11mila posti letto secondo i dati raccolti nel 2017. L’anno scorso, con la legge regionale sono stati introdotti un numero identificativo (Iun) e un registro regionale. Dallo scorso luglio, un aggiornamento della legge ha permesso ai proprietari di bed and breakfast di evitare di servire prodotti preconfezionati per la colazione, in modo da servire una più autentica gastronomia fatta in casa.

Dal 1998, la materia di questa categoria di strutture ricettive è diventata di competenza regionale, in vent’anni molte “sovrascritture” regolatorie si sono aggiunte e con le nuove direttive l’assessorato ritiene di avere razionalizzato il contesto. La parola passa al Consiglio regionale per il parere obbligatorio.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli