Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

In Slovenia, esperienze a 5 stelle

15/02/2019 16:22
Ieri sera a Roma presentate le peculiarità del Paese dal direttore dell'Ente in Italia, Aljosa Ota con riferimento alla Valle del Vipava

La Slovenia ha chiuso un 2018 con numeri di tutto rispetto. Precisamente gli arrivi globali sono stati 5,64 mln con 15 mln di pernottamenti. Le entrate valutarie sono state pari a 2,7 mld di euro e rappresentano l'11,9% del Pil.

“Il 2018 si è chiuso con nostra grande soddisfazione – ha rimarcato ieri sera a Roma il direttore dell'Ente Sloveno in Italia, Aljosa Ota - sia dal punto di vista degli arrivi, che per i pernottamenti. Come arrivi l'Italia si posiziona al primo posto, con  573.000 arrivi pari al 13,62%  del totale, mentre per i pernottamenti gli italiani rappresentano il 12% dei mercati esteri a pari merito con la Germania con un valore di 1.326.000”.

Obiettivo del Paese per attrarre turismo di qualità è l'offerta di “esperienze”, sia che siano legate alla natura che al lusso, alla eco-sostenibilità con nuove opportunità per creare una vacanza fuori dagli schemi. Prendere le distanze dal turismo di massa con vacanze tematiche supportate anche dalla innovazione tecnologica con un occhio al lusso che la Slovenia è in grado di offrire.

Durante la serata sono stati illustrati anche i dati del mese di dicembre, da cui è emerso che il 60% di tutti i pernottamenti sono stati effettuati in hotel e che i centri termali hanno rappresentato la scelta più popolare (28%), seguiti dalle località montane (23%), dalla capitale Lubiana (20%) e dalle località balneari (12%).
Nel corso della serata è stata presentata la Valle del Vipava collocata al 9° posto tra le Top 10 Destination Best in Europa da Lonely Planet 2018. a.to.
 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli