Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Norvegia: + 8% di pernottamenti, la regione dei fiordi al primo posto

16/02/2019 16:30
Sono i numeri del mercato italiano. Da rimarcare è anche il successo ottenuto dal Nordland, con le isole Lofoten e Vesterålen, che ha registrato un aumento del 22%

Continua a crescere il mercato turistico italiano in Norvegia. Secondo gli ultimi dati di Statistics Norway i pernottamenti degli italiani in Norvegia nel 2018 sono stati 271.612, con una crescita pari all’8% rispetto all'anno precedente, stabilendo il nuovo record assoluto. Ancora una volta i fiordi, e in particolare la regione di Bergen, si sono rivelati la destinazione preferita dagli italiani. Da rimarcare è anche il successo ottenuto dal Nordland, con le isole Lofoten e Vesterålen, che ha registrato un aumento del 22%.

L'estate è la stagione preferita: il 62% dei pernottamenti di italiani è concentrato nei mesi di giugno, luglio e agosto. In media gli italiani hanno soggiornato nel periodo estivo per oltre 11 giorni.
Anche la stagione invernale - spinta dalla possibilità di vivere esperienze uniche nella natura artica e vedere l’aurora boreale - ottiene ottimi risultati, rappresentando un quarto del totale, con un aumento dei pernottamenti del 16% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Questi dati si inseriscono in una progressiva tendenza alla destagionalizzazione emersa negli ultimi 10 anni: dal 2008 al 2018 i pernottamenti nel periodo ottobre/marzo hanno registrato un ragguardevole +143,6%.  Non stupisce che i turisti italiani in Norvegia siano tra i fruitori maggiori delle attrazioni culturali, ma è da rimarcare come siano anche quelli che più apprezzano le attività all’aria aperta. L’hotel resta il tipo di alloggio preferito dai turisti italiani (77,14%), seguito dal campeggio (14%), dalla casa vacanza e infine dall’ostello.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli