Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Puglia, flussi turistici ancora in crescita

24/04/2019 09:10
Nel primo trimestre 2019 si registra una riconferma degli arrivi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e un incremento delle presenze del 2%

Dopo un 2018 positivo per arrivi domestici (+4%), presenze e incoming (+9%), secondo il report dell’Osservatorio del turismo di Pugliapromozione, nei primi tre mesi del 2019 la Puglia ha registrato un incremento delle presenze del 2% e una riconferma degli arrivi.

Tra le mete più gettonate, quelle del turismo culturale come Bari, Lecce e Alberobello, del turismo spirituale come San Giovanni Rotondo e Taranto e del turismo outdoor con le destinazioni di Fasano, Polignano a Mare, Carovigno, Monopoli, Gallipoli e Vieste.

Stati Uniti e Russia sono i bacini a lungo raggio più interessati a trascorrere le vacanze di primavera in Puglia, seguono Spagna, Francia, Germania, Regno Unito e Paesi Bassi.  

Mentre dai dati raccolti da Travel Appeal con i 14.400 questionari somministrati ai turisti che si sono recati in uno degli 80 info point della rete regionale (nel periodo da aprile 2018 a febbraio 2019), emerge come circa il 30% degli intervistati abbia scelto la Puglia per il buon clima, il 20% per la notorietà del patrimonio culturale e dei beni Unesco, il 14% per il mare incontaminato e il 10% per la notorietà dell’enogastronomia. Il 42%  dei turisti provenienti dall’Italia ha dichiarato di essere già stato in Puglia a fronte del 25% dei repeater stranieri.

 

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli