Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Hôtellerie, nuovi attori conquistano posizioni nella classifica

11/09/2019 12:00
La catena Marriott in testa, ma si segnala la grande presenza di catene cinesi nelle prime posizioni

Marriott International continua a guidare la classifica mondiale delle catene alberghiere elaborata dalla pubblicazione specializzata Hotelsmag nella sua edizione di luglio 2019, con i dati relativi al 2018. Tuttavia nuovi attori del settore acquisiscono importanza, tra i quali la catena cinese Jin Jiang Hotels, che sostituisce Hilton Worldwide raggiungendo la seconda posizione, o il caso di Oyo Hotels & Homes, che entra all'ottava senza essere nemmeno presente nella precedente edizione.

La catena Marriott occupa il primo posto con 6.906 hotel per un totale di 1,3 milioni di camere, mentre Jin Jiang ha non meno di 8.715 strutture che rappresentano un totale di 941.794 camere. Al terzo posto troviamo Hilton con 5.685 hotel e 912.960 camere.

Oyo Hotels, con sede in India, arriva direttamente alla posizione numero otto con 17.344 alloggi per un totale di 515.144 camere.

E’ da segnalare la grande presenza di catene cinesi nelle prime posizioni, sei in totale nei primi 16 posti. Oltre a Jin Jiang, sono presenti Huazhu Group, Btg Hotel Group, GreenTree Hospitality Group, Dossen International Group e Quigdao Sunmei Group, a fianco di grandi catene globali come Hyatt o Best Western.

Meliá Hotels International è la prima catena spagnola ad apparire in questa classifica, che passa dalla 18ma alla 20ma posizione. Nel frattempo, Minor International, aggiungendo le attività di Nh Hotel Group, sale decisa dalla posizione 68 a 23.

Con le nuove aggiunte, Barceló Hotel Group, passa dal 29 al 31; Riu Hotels & Resorts, dalla 35 alla 38; e Iberostar, dalla 44 a 46. Eurostars Hotels è al 73 ° posto, H10 Hotel al 93mo e Grupo Piñero al 99mo.

Notevole anche l’inserimento in questa classifica degli hotel Thomas Cook, che per la prima volta è al 44 ° posto.

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli