Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Cina, Bonaccorsi: "Occorre una visione unitaria"

11/11/2019 14:22
La sottosegretaria guarda con favore a Enit e a strategie rivolte a Millennials e territorio - di Letizia Strambi

Le nuove frontiere del turismo cinese sono state al centro del convegno odierno organizzato da Unindustria e associazione Civita, a Roma, in vista del 2020 anno Italia-Cina. Nell'occasione Lorenza  Bonaccorsi, sottosegretario del Mibact con delega al turismo, ha sottolineato l'importanza della riqualificazione dell'offerta infrastrutturale, ma anche della professionalita attraverso la formazione. "Se oggi siamo arrivati al 13% del nostro Pil e al 15% dell'occupzione dobbiamo lavorare sempre più per investire nel settore turistico".  La sottosegretaria ha rinnovato la sua fiducia in Enit "fondata su pilastri come innovazione e sostenibilità essenziali anche nell'approccio verso la Cina".

Ha inoltre insistito sulla necessità di usare nuovi linguaggi. "Al padiglione Italia di Expo 2020 attendiamo 5,5 milioni di visitatori di cui il 65% sarà tra i 25 e i 40anni: persone che affrontano i loro viaggi partendo dalllo smartphone, per cui non penso che occorra un portale nuovo, quanto piuttosto aiutare le imprese a fare marketing territoriale". Il ministero dopo anni  di  "governance tormentata cui il settore è stato spostato da un dicastero all'altro" sta ora cercando di applicare una visione unica. Tra le strategie favorite gli incontri bilaterali, i gemellaggi tanto importanti in un mercato come quello cinese.
"La  Cina - ha concluso - ci chiede un sistema di accoglienza e sicurezza, e questo sarà il panorama del lavoro dei prossimi mesi" .

Letizia Strambi


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli