Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Un mix di sport e cultura il piano marketing di Serre Chevalier

15/11/2019 16:54
Non solo sci, ma eventi, attività culturali e relax alle terme per un soggiorno nel comprensorio che include 3 villaggi montani e una città Patrimonio Unesco

Cinque hotel 4 stelle con Spa, un centro termale con acqua che sgorga a 44 gradi, un sito patrimonio Unesco, 250 km di piste da sci e 45 km adatti per lo sci di fondo. Sono alcune delle prerogative del comprensorio Serre Chevalier Vallée Briançon, che alla pratica dello sci unisci una trentina di attività alternative che rendono una vacanza nell’area francese un soggiorno ideale per gruppi, individuali e famiglie.

“Si tratta di una vallata composta da tre villaggi montani e una cittadina, Briançon, eletta patrimonio mondiale dell’Unesco – sottolinea il direttore della promozione di Serre Chevalier, Gilles Vanheule, ieri a Torino con Atout France per presentare l'offerta turistica -.  Per questa sua prerogativa si presta perfettamente ad una vacanza che unisce lo sport alla cultura. Su questi valori, uniti al calendario di eventi punteremo la nostra azione di marketing per il 2020”.

La ricettività locale include 52mila posti letto tra appartamenti, residence e hotel (questi ultimi sono 14 in tutto) e la durata media del soggiorno varia dai 6-7 giorni dell’inverno ai weekend e long weekend estivi.

“La provenienza delle presenze – spiega il direttore – dipende dalle stagioni: in inverno prevalgono i francesi (65%) con un 35% di inglese, belgi, olandesi e italiani, mentre in estate registriamo una maggioranza di italiani”.

Tra le ultime novità, la sostituzione di due impianti di risalita nell’area di Monetier, l’apertura la primavera scorsa di un cinmea con sistema sonoro Dolby, una mediateca a Briançon e nuovi ingressi a livello di ristoranti gastronomici. Tra le attività praticabili, devalbob, snooc (veicolo che associa lo sci d’alpinismo e la slitta), fatbike, quadbike, cani-quadbike, parapendio, ma anche visite al centro d’arte contemporanea, escursioni al parco nazionale degli Ecrins e passeggiate astro-mitologhiche.

Tra i progetti in fase di realizzazione, la trasformazione di un forte in un hotel a 5 stelle con sale riunioni entro il 2022.

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli