Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

La storia di quattro alberghi nati grazie a una cantina

09/12/2019 15:12
Maurizio Bettoja, quinta generazioni di albergatori, presidente del gruppo alberghiero Bettoja, racconta a Guida Viaggi come è nata l'attività della famiglia nel settore hotellerie - di Annarosa Toso

Maurizio Bettoja, presidente del gruppo omonimo, è cresciuto a pane e hotel nelle zone più belle di Roma. Conosce tutte le storie tramandate dalla famiglia Bettoja, che raccontano come da una cantina usata come magazzino il trisnonno diede vita alla società, che vanta oggi a Roma 4 prestigiosi hotel. E' lui questa volta il protagonista della Rubrica di Guida Viaggi dedicata alle Professioni da scoprire

Tutto parte da qui dal suo trisnonno che commerciava in vini, olio e grano e che "decise di acquistare nel 1878 il pianterreno e la cantina del palazzo in via Cavour di quello che oggi è l'hotel Massimo d'Azeglio; già c’era un ristorante. Come investimento, ma anche perché la cantina consentiva di conservare le merci e poi la vicinanza con la stazione anche all'epoca era molto utile. Il palazzo di nuova costruzione, risaliva al 1875. Successivamente fu il bisnonno Angelo con la dote della moglie ad acquistare a uno a uno tutti gli appartamenti del palazzo e ad aprire l’albergo con il suggerimento di Bonaldo Stringher, statista, economista e presidente della Banca d'Italia. Gli disse, hai le camere, hai il vino, hai il ristorante, sei vicino alla stazione. Crea un albergo”.

Maurizio Bettoja è presidente da poco, ha sempre lavorato nell'azienda di famiglia. "Oggi ho più responsabilità, ma continuo a fare le cose che ho sempre fatto in un'azienda familiare come la nostra - racconta -. L'aspetto di controllo è fondamentale, ma non solo. Parlare con il personale, capirne gli umori è più che necessario. Il direttore del Mediterraneo è con noi da trent'anni e prima di lui nel ruolo c'è stato suo padre. Consideriamo il personale parte integrante della nostra società”. Per saperne di più sulla storia della famiglia e del gruppo alberghiero rimandiamo alla sezione Rubriche del nostro sito, dove è pubblicata l'intervista a Maurizio Bettoja.

Annarosa Toso


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli