Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Maldive, il coraggio di Atmosphere

28/05/2020 11:12
Nonostante la situazione non sia ancora tornata alla normalità, il gruppo ha deciso di mantenere attivi tutti i resort. Tariffe speciali, sicurezza e revisione dei costi le linee guida - di Laura Dominici

Una revisione dei costi, affiancata da una precisa strategia commerciale e di pricing. Sono le azioni del gruppo Atmosphere Hotels & Resorts, che ha deciso, a dispetto di una situazione congiunturale non ancora tornata alla normalità, di mantenere aperti tutti i resort.

Ce ne parla Silvia Collepardi, regional director of sales Europe di Atmosphere Hotels & Resorts: “I resort Oblu Helengeli, Oblu Sangeli, Atmosphere Kanifushi e Ozen sono gestiti con un numero contenuto di personale (non più di 50 persone per complesso) che si occupa della manutenzione e del giardinaggio. Il resort Varu, è stato invece messo a disposizione del governo maldiviano affinché possa ospitare il proprio personale e il personale medico coinvolto nella lotta contro il Covid, e che non può risiedere nell’isola di Male.

La società ha pensato anche ad una riorganizzazione interna: “Il management team Atmosphere è stato diviso in due e sta operando tra Male (in home working) ed il resort Ozen, cosicché le scelte strategiche per la ripartenza, comunicazione con I business partner e con il sales team di base nelle varie regioni (Europa, Russia, India, Medio Oriente, Cina, Maldive) possa continuare attraverso l’uso di piattaforme digitali”.

Dall’inizio dell’emergenza, il focus del team commerciale è stato quello di mantenere il contatto con i business partner e supportarli con politiche di cancellazione e riprotezione molto flessibili, oltre che con aggiornamenti regolari sulla destinazione e sulle politiche di prezzo.

Il gruppo sta finalizzando le nuove line guida relative alle procedure di salute, sicurezza e sanificazione dei resort, che saranno condivise con i business partner entro la fine di giugno. Per quanto riguarda la strategia di vendita, “verranno diffuse tariffe speciali entro la prima settimana di giugno – ha aggiunto Collepardi -. Il gruppo ha optato per una strategia aggressiva in cui il valore aggiunto farà la differenza”.

Dai mercati europei e dalla Gran Bretagna, che rappresentano il 65% del business per il gruppo, “la ripresa sarà lenta. Sia in Italia che da altri Paesi europei, gli operatori stanno ricevendo poche prenotazioni e per lo più con partenza tra il quarto trimestre 2020 e il 2021”. In Uk alcuni partner stanno anche ricevendo richieste per il 2022. Il gruppo confida nei mercati asiatici quali Giappone, Corea, Taiwan. Hong Kong e India per l’estate. “In questi Paesi i nostri partner hanno prenotazioni confermate per luglio – ha proseguito la manager - e se il governo maldiviano riaprirà i confini, le prenotazioni si potranno materializzare. C’è attesa e tanta attenzione sulle decisioni del governo maldiviano. Qatar Airways è pronta a riprendere a volare alle Maldive da fine giugno, mentre Emirates da luglio”.

Le Maldive contano attualmente 1457 casi attivi, ma ad oggi solo 5 morti. I casi sono concentrati nella capitale Male, mentre non si sono registrati casi nei resort. Infine, l’aspetto della sicurezza della destinazione sarà un punto importante che Atmosphere valorizzerà attraverso la comunicazione e il marketing nella fase di ripresa.

“Il gruppo – ha concluso Collepardi - continua a lavorare con i propri business partner in Italia e in Europa attraverso webinar rivolti alle agenzie di viaggio e attività sui social media, in particolare live Instagram video per mostrare la bellezza della destinazione e condividere messaggi positivi sia con gli esperti del settore sia con i clienti finali”.

Il periodo di lockdown è stato utilizzato dal team Atmosphere anche per finalizzare attività di back-office per rendere più agile il lavoro, come ad esempio integrazione e connessione del Sistema xml con i business partner interessati, la creazione di database per implementare l’invio di newsletter, l’uso del Crm per il team commerciale. Per quanto riguarda il mercato italiano, il gruppo continuerà ad investire con attività di sales & marketing per accrescere brand awareness e market share.

Laura Dominici


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli