Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Nasce Check&Go, il progetto 2.0 di Livigno per il trekking

11/07/2020 15:30
All’ingresso dei sentieri più frequentati durante la stagione estiva sono stati posizionati dei pannelli raffiguranti un QRcode che basterà inquadrare per fare il check in

Per un’escursione in tranquillità arriva Check&Go, il nuovo modo tech per verificare il flusso di presenze sui diversi sentieri del Piccolo Tibet prima ancora della partenza, per scegliere il percorso migliore e godere così della natura senza preoccupazioni.
All’ingresso dei sentieri più frequentati durante la stagione estiva sono stati posizionati dei pannelli raffiguranti un QRcode: ad ogni escursionista basterà inquadrarlo per effettuare il suo "check-in" sul sentiero e fare il resto ci penseranno l’App MyLivigno e il sito web ufficiale.

Prima ancora di mettersi lo zaino in spalla, infatti, gli escursionisti e i bikers potranno accedere alla pagina dedicata livigno.eu/check-and-go o all’App My Livigno per verificare in qualsiasi momento l’affluenza sui diversi percorsi e scegliere quello con meno affluenza e più adatto per la loro escursione, per godere delle bellezze del Piccolo Tibet in piena tranquillità.

Da sempre, a Livigno il trekking è un’attività adatta a tutte le età e a tutti i livelli di preparazione: gli escursionisti e gli amanti del trekking hanno infatti la possibilità di scegliere il percorso più adatto alle loro capacità ed esigenze tra i 1500km di sentieri che attraversano le bellezze del Piccolo Tibet. A completare l'offerta per l’estate 2020 sono le novità proposte dalle Guide Alpine, che hanno stilato un programma ricco di attività come le passeggiate a tema di mezza giornata, accessibili a tutti ed organizzate ogni mercoledì e venerdì.

Con Bike e Hike, insieme alla Guida Alpina si potrà raggiungere una cima di 3000m combinando il trekking all’e-bike. Il percorso si sviluppa prevalentemente su sentiero tracciato con tratti su pietraia e brevi passaggi esposti, per un totale di circa 15 km e un dislivello in salita da 700m a 1100m, per un totale di circa 8 ore.

Scegliendo invece un’esperienza come quella di Sul Filo dei 3000 si arriverà a toccare creste, cime e laghetti alpini a cavallo del confine Elvetico: il percorso si svolge prevalentemente su sentiero tracciato, ma nei tratti su pietra e lungo i brevi passaggi esposti il trekking si può fondere con l’arrampicata.

Per chi invece vuole vivere un’esperienza di pura adrenalina ma senza esagerare, c’è Avventurando in Val delle Mine, un percorso nella natura della Val delle Mine da vivere con tutta la famiglia e da affrontare attraversando prima una breve via ferrata e le teleferiche sospesi sul torrente e proseguendo poi con guadi e percorsi di equilibrio e di abilità.

Yoga Active è una combinazione di trekking, alpinismo arrampicata e yoga, mirata al miglioramento della flessibilità ed alla consapevolezza respiratoria, che vede collaborare le Guide Alpine e uno Yoga Teacher per un aumento del benessere fisico tramite piccoli e grandi gesti che possono far cambiare il modo di vivere l’outdoor.

Per gli appassionati ma anche per chi è alle prime armi c'è l’esperienza di Carosello 3000 Yoga Experience, con wellness brunch tra le cime del Piccolo Tibet.

A chi infine vuole affacciarsi al mondo dell’alpinismo o migliorare la tecnica, le Guide Alpine propongono il corso base di alpinismo per apprendere le nozioni necessarie per muoversi in autonomia su facili percorsi alpinistici. 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli