Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Numeri positivi per Orvieto

18/09/2020 15:06
Aumento del 20% di turisti in città nel mese di agosto

Oltre mezzo milione di visualizzazioni complessive per i video che hanno raccontato l'anima di Orvieto e il suo desiderio di riaprirsi al mondo dopo i mesi di lockdown, circa 10 milioni di persone raggiunte attraverso stampa, tv, siti di informazione, 3 milioni di impression su Facebook, con un boom di interazioni e condivisioni, e un incremento di quasi il 300% di impression su Instagram.

Risultato: un aumento di presenze di turisti in città, dell'8% in luglio e di ben +20% nel solo mese di agosto. Un incremento ancor più importante e significativo, se si considera che è stato ottenuto nel periodo post-lockdown e rispetto a un 2019 considerato un anno record di presenze per la cittadina umbra.

Sono solo alcuni dei risultati ottenuti dalla campagna di comunicazione voluta dal comune di Orvieto - e realizzata in soli due mesi - per ripartire, raccontando in modo differente, non didascalico, una città pronta ad accogliere i visitatori.

Il comune umbro si è affidato a Finsa, società italiana attiva nella consulenza strategica, che ha coinvolto a sua volta The Brand Italy, nata dalla divisione studi e ricerche di Elesta Art Travel, per la definizione strategica e per la realizzazione del progetto di comunicazione nei suoi vari aspetti.

Le attività di comunicazione, social media management e ufficio stampa, attivate immediatamente dopo la fine del lockdown, hanno garantito il giusto supporto alla ripartenza del turismo nella città che ha infatti registrato nei mesi di luglio e agosto una ripresa degli arrivi di visitatori in città, con percentuali di incremento molto incoraggianti (in particolare, +20% nel mese di agosto rispetto al 2019).

“Nei mesi pre-Covid - sottolinea Roberta Tardani, sindaco di Orvieto - sul fronte del turismo avevamo impostato un lavoro che è stato stravolto dall’emergenza sanitaria e in poco tempo aggiornato e ricalibrato sulle nuove esigenze del mercato. Non dimentichiamoci da dove ripartivamo dopo il lockdown e per questo i risultati delle attività portata avanti in questi ultimi mesi sono positivi per diversi aspetti. I numeri ci dicono che milioni di persone hanno ‘visitato’ virtualmente Orvieto attraverso il potente strumento dei social network, ma la ricaduta è stata reale e si è riflessa sull’incremento dei flussi turistici in città come testimoniato dagli ingressi di luglio e agosto al pozzo di San Patrizio superiori a quelli registrati lo scorso anno. Con la prenotazione e vendita online dei biglietti per i nostri principali monumenti, ci siamo inoltre messi al passo con i tempi offrendo un nuovo servizio che oggi consente una pianificazione in sicurezza della visita alla città. Ma il lavoro fatto è andato oltre perché la campagna, seppur in tempi brevi, è stata realizzata con il contributo degli stakeholder cittadini e ci ha restituito un approfondito lavoro di analisi su criticità e prospettive del nostro territorio dal punto di vista turistico. Un patrimonio di idee e proposte che sarà propedeutico alle prossime iniziative che metteremo in campo che puntano alla definizione di un piano di marketing territoriale e a un rebranding e posizionamento di Orvieto come destinazione, non solo turistica ma anche di vita. Un processo che l’amministrazione vuole coordinare ma che deve vedere la città e gli orvietani come protagonisti della narrazione perché, come dice il nostro video, ‘noi sappiamo perché la gente dovrebbe venire qui'”.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli