Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

Confindustria Alberghi, bene la modifica della disciplina degli aiuti di Stato

15/10/2020 10:02
Permette di superare una criticità che metteva a rischio la sopravvivenza stessa non solo delle imprese più grandi ma anche delle realtà medie e piccole

"La modifica varata dalla commissione europea che proroga ed amplia il quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato è un passaggio fondamentale per la sopravvivenza delle nostre imprese". A dirlo Confindustria Alberghi, che aggiunge: "Da tempo avevamo segnalato il problema che il tetto a 800.000 € degli aiuti di Stato stava creando per gran parte degli operatori del settore turistico e in particolare del mondo alberghiero. Il limite così fissato rischiava di bloccare per tantissime aziende l’efficacia di gran parte delle misure già varate in questi mesi a supporto del comparto".

Secondo l'associazione l’intervento della commissione permette a tutte le aziende che nel periodo considerato hanno subito un calo del fatturato almeno del 30% - elemento questo purtroppo certo nel settore alberghiero - di poter ricevere aiuti a copertura dei costi fissi pari al 70%-90%, a seconda della dimensione aziendale,  fino ad un massimo di 3 milioni di euro per impresa.

"Le crescenti preoccupazioni e difficoltà in capo alle aziende dovute al protrarsi della crisi - commenta Confindustria - hanno aumentato le necessità degli aiuti di Stato. La decisione della commissione permette di superare una criticità che metteva a rischio la sopravvivenza stessa non solo delle imprese più grandi ma anche di quelle realtà medie e piccole se caratterizzate dalla gestione in affitto dell’immobile".

In un momento cosi drammatico la notizia arrivata da Bruxelles "è una boccata di ossigeno per le tante imprese che in questi mesi avevano già raggiunto o stavano per raggiungere il limite degli 800.000 euro - sottolinea l'associazione -. Questo ci aveva spinto già a luglio a scrivere al Governo segnalando il problema che si stava profilando all’orizzonte con il perdurare della crisi. La decisione della Commissione risponde a questa esigenza. Abbiamo davanti ancora mesi molto difficili e sarà necessario potenziare e prorogare ulteriormente le misure di sostegno per garantire la sopravvivenza al nostro settore. Ora questo è possibile", dichiara Maria Carmela Colaiacovo, vice presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli