Hotel Business Magazine 

 
HOME > News

La Germania prolunga fino al 7 marzo le misure restrittive

12/02/2021 16:14
La Drv ha lanciato un appello al governo, facendo presente che la decisione inciderà sulla situazione, già devastante, in cui versano adv, tour operator e tanti altri fornitori di servizi

La Germania prolungherà fino al 7 marzo la chiusura della vita pubblica iniziata 100 giorni fa, che include anche le restrizioni di viaggio, nonostante i ripetuti richiami dell'industria del turismo per un graduale allentamento delle misure. E', come riporta Hosteltur, quanto ha concordato la cancelliera tedesca Angela Merkel, dopo il suo incontro con i leader regionali.

Non sono mancate le critiche per l'estensione delle misure così come l'avvertimento che le conseguenze per l'economia del Paese "saranno gravi". Dal canto suo la Merkel avrebbe voluto mantenere il livello attuale fino al 14 marzo, proposta che non è stata accolta da alcuni dei 16 Länder - stati federati -, da qui la data concordata del 7 marzo.

La misura significa che i cittadini devono continuare a evitare visite e viaggi non necessari. Dalla Federazione tedesca delle associazioni turistiche (Drv), è già stato fatto presente che questa decisione inciderà sulla situazione, già devastante, in cui versano adv, tour operator e tanti altri fornitori di servizi nel turismo nel Paese. L'ente, presieduto da Norbert Fiebig, ha ricordato che, a parte una breve ripresa estiva, l'industria è stata bloccata per un anno, "senza prospettive".

"Le persone nel settore dei viaggi hanno bisogno di qualcosa di più. Molti hanno già dovuto abbandonare la loro attività o sono sull'orlo del fallimento", ha avvertito. A tal proposito l'associazione ha lanciato un appello al governo tedesco, affinchè "chiunque blocchi interi settori dell'economia presenti misure per il loro riavvio". Per questo motivo Drv ha sollecitato la politica e l'industria dei viaggi a lavorare a stretto contatto "per determinare le condizioni in cui l'industria può riprendere la propria attività".

Numeri alla mano, le restrizioni ai viaggi lo scorso anno hanno già portato a un calo del 39% dei pernottamenti turistici. Il prossimo incontro della Merkel con le potenze regionali sarà il 3 marzo. In quella data si valuterà l'evoluzione della pandemia e si potrà decidere in merito ad un'altra fase di allentamento delle misure. Gli sforzi delle autorità sono ora concentrati sull'accelerazione della vaccinazione. 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli