Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Starhotels crea due divisioni: collezione e business

"Ora, forti dei nuovi alberghi e della nuova governance, siamo pronti a crescere ancora, anche attraverso la gestione di asset di terzi in Italia e all'estero", afferma Elisabetta Fabbri 

Parte il piano di sviluppo di Starhotels che ha visto l'acquisizione delle quattro strutture Royal Demeure, tra cui ci sono l'Holtel d'Inghilterra a Roma e l'Helvetia & Bristol a Firenze sui quali intende investire 30 milioni di euro. Oltre al restyling, si legge su Il Sole-24 Ore di oggi, è prevista la realizzazione "di 27 nuove suite a Firenze, in un palazzo a fianco dell'hotel che abbiamo acquisito sempre da Royal Demeure", fa presente Elisabetta Fabbri alla guida del gruppo. 

A seguito dell'operazione di acquisizione, 167,5 mln il valore complessivo, il gruppo ha creato due divisioni, collezione, di fascia alta con12 alberghi, e business. Le due divisioni sono gestite autonomamente. Come dichiarato dalla manager "hanno pari dignità ed esprimono fatturati sostanzialmente equivalenti, ma la collezione ha potenziliatà di profitto ancora inespresse".

La catena ha chiuso il 2016 con ricavi a 176 mln, mettendo a segno un calo del 3,5% sul 2015, anno in cui i dati tengono conto delle presenze legate ad Expo. "Ora, forti dei nuovi alberghi e della nuova governance, siamo pronti a crescere ancora - afferma Fabri -, anche attraverso la gestione di asset di terzi in Italia e all'estero". L'obiettivo di fatturato di Starhotels per il 2017 è di 198 mln.  


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli