Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Atahotels entra nel Convention bureau Italia

Il nuovo leader alberghiero italiano che fa capo a Unipolsai ha scelto di investire nel network nazionale degli operatori della meeting industry

Atahotels entra nel Convention Bureau Italia. In aggiunta a Una Hotels & Resorts con la quale si è fusa, tra l’altro la prima catena alberghiera italiana ad entrare nel Cbi, Atahotels si presenta con 4 alberghi, 4 resort e altrettanti Aparthotel, “e con un’importante vocazione business e congressuale”, dicono da Cbi. Due esempi sono l’Atahotel Expo Fiera di Milano, con un centro congressi che può ospitare fino a 1.200 persone in plenaria; e il Naxos Beach, a pochi chilometri da Taormina, con sale meeting fino a 800 persone.

 “Siamo estremamente soddisfatti di questa rinnovata dimostrazione di fiducia da parte di due importantissime realtà nazionali, che insieme rappresentano il primo gruppo alberghiero italiano e il quarto sul nostro territorio. Si tratta dell'ennesima riprova che le attività proposte dal Convention Bureau Italia sono ritenute interessanti e di qualità”, dichiaraCarlotta Ferrari, presidente del Convention Bureau Italia.

Dopo l’acquisizione dell’attività di gestione alberghiera e degli immobili di Una Hotels da parte di Unipolsai Assicurazioni, le due catene rappresentano un nuovo leader nazionale nel settore alberghiero italiano. Contano 5.500 camere su 43 hotel in 25 destinazioni.

Per usufruire al massimo della partnership con il convention bureau nazionale, entrambe le catene hanno confermato la partecipazione ai quattro workshop organizzati negli Stati Uniti e in Europa.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli