Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Progettazione

A Venezia stop a nuovi alberghi

L’alt dell’amministrazione nel centro storico, dove sono già presenti 47.229 posti letto per 25.400 camere

 

Il Comune di Venezia ha detto stop alla realizzazione di nuovi alberghi e b&b nel centro storico. La Giunta ha approvato una proposta di delibera che blocca l'automatismo in vigore oggi per trasformare immobili in strutture ricettive, e l'ampliamento di quelle esistenti, demandando la valutazione e decisione caso per caso al Consiglio comunale.

 "Lo scenario è abbastanza pesante - ha detto l'assessore all'urbanistica, Massimiliano De Martin, ripreso da Repubblica - Tra strutture ricettive di vario tipo, nel centro storico ci sono 47.229 posti letto per 25.400 camere". Lo scorso anno Venezia ha raggiunto un record storico: la sua popolazione è scesa al di sotto dei 55mila residenti e si stima che nel 2030 le calli della città lagunare saranno popolate solo di turisti.

"Da oggi - ha spiegato l'assessore - inizia un percorso per bloccare le attività ricettive turistico-alberghiere in centro storico, compresi i bed and breakfast, che dovranno soggiacere ad una politica qualitativa di ricezione dell'ospite”. Una delibera che secondo l’assessore avvicina l’amministrazione alle politiche Unesco. Dal provvedimento sono escluse le locazioni turistiche, per le quali verrà studiato un provvedimento ad hoc, e le isole, dove le politiche comunali sono diverse. 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli

Registrati
In questa sezione potete consultare e sfogliare gli articoli e i servizi di approfondimento pubblicati nel settimanale in distribuzione in questi giorni.
Leggi tutti gli articoli

Follow Us

WebTv - Video