Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Alberghi nel mondo: la spinta più forte degli ultimi 15 anni

Stagione ottima per il settore, che dal 1 gennaio 2016 al 1 gennaio 2017 ha assistito ad una crescita del 3,6%

E’ un anno da ricordare il 2016 per il settore alberghiero mondiale. L’anno più “forte” degli ultimi 15 anni, con una crescita dal 1 gennaio 2016 al 1 gennaio 2017 del 3,6% dell’offerta (a marchio e senza insegna). Una crescita che secondo la società Mkg Consulting permette di raggiungere una cifra simbolica, quella dei 25 milioni di camere e appartamenti commercializzati nel mondo; 8 milioni in Europa e 7 milioni in Asia-Pacifico.

Se dovessero confermarsi le tendenze in atto, si verrebbe a creare un nuovo territorio di sviluppo, che è quello del continente africano, che prende il sopravvento sull’America latina.

Marriott guida la classifica  con 1.169.902 camere al primo gennaio 2017. Il gruppo, dopo la fusione con Starwood, ha aumentato il proprio portafoglio, con un +5,5% tra il 2016 e il 2017.
Hilton si conferma in seconda posizione con un portafoglio che aumenta del 6%. Il gruppo ha beneficiato della partecipazione con una quota pari al 25%dei cinesi di Hna. A seguire in classifica si trovano Ihg e Wyndham Hotel Group, rispettivamente con incrementi del 3,1% e del 2,9%. Sesta posizione per Accor, che segue i cinesi di Jin Jiang/Plateno/Vienna che nel 2015 hanno acquisito Louvre Hotels. Con la filiale Plateno Jin Jiang e' dunque diventato il quinto gruppo alberghiero a livello mondiale, con progetti di sviluppo per oltre 1500 camere nel 2017.
Sul fronte cinese da rimarcare come Huahu con l'acquisto di Crystal Orange a Pechino sia arrivato a insidiare la posizione in classifica di Best Western, nono, dopo aver perso nel 2016 8000 camere.

Per quanto riguarda invece i dati del primo trimestre 2017, l’analisi di Ecm-Mkg European Destinations Observatory rileva che nelle città europee il RevPar è cresciuto del 7,7% rispetto al primo trimestre 2016 e il tasso di occupazione è migliorato di tre punti, con una tariffa media per camera in aumento del 2,5%. 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli