Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Wyndham acquisisce AmericInn per 170 milioni

Il gruppo si rafforza nel mid market e in aree ancora non presidiate. Raggiunge quota 20 brand e 8mila100 indirizzi. In atto anche lo spin-off delle attività di time sharing

Colpo grosso in America nel mondo alberghiero: con l’acquisizione della catena AmericInn il gruppo Wyndham aggiunge al suo già ricco portafoglio il ventesimo brand e si rafforza nel segmento middle market.

Si tratta di un marchio molto conosciuto nel Midwest americano, con 200 strutture in franchising situate in contesti di turismo di qualità come i laghi del Minnesota fino alle Rocky Mountains. “AmericInn è sinonimo di competitività e ottimo comfort per gli americani, circa l’85% degli hotel ha un punteggio di 4 (su 5) su Tripadvisor - spiega Geoff Ballotti, presidente e ceo del gruppo -. Diventando parte di Whg espanderanno i loro pregi grazie alla nostra tecnologia, al programma di fidelizzazione (ha 50 milioni di iscritti, ndr), al sistema di prenotazione e alle iniziative di sales e marketing. Oggi sono 11mila600 camere in 21 Stati, continueremo il loro piano di espansione che prevede 23 nuove strutture”.

L’operazione deve essere completata con le autorizzazioni dell’Antitrust, nel frattempo Whg valuterà se dismettere i dieci hotel di proprietà. Il valore della compravendita è di 170 milioni di dollari, un’offerta giudicata “difficile da rifiutare” dagli esperti di real estate immobiliare.

La storia di AmericInn è il tipico “sogno americano” di una famiglia che comincia con un piccolo ristorante acquisito nel 1969, ceduto nel 1994 per investire i proventi nel progetto di franchising alberghiero concentrandosi in città “minori” e destinazioni turistiche frequentate da una clientela di fascia medio-economica.

Per Wyndham è solo l’ultima delle acquisizioni dopo avere lanciato un paio di mesi fa la Trademark Hotel Collection, un nuovo concept di affiliazione per alberghi indipendenti e di fascia medio-alta. L’anno scorso aveva acquisito i Fen Hotels con i marchi Dazzler Hotels e Esplendor Boutique, inoltre ha avviato una espansione in America Latina. In tutto possiede 8mila100 indirizzi.

Per la catena del New Jersey, proprietaria dei brand Ramada e Days Inn tra gli altri, è un momento di riorganizzazione delle unità di business con lo spin-off delle attività alberghiere da quelle di time sharing che includono anche il famoso network di scambio delle settimane di vacanza Rci. p.ba.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli