Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Da Marriott sfida sul lusso: 40 hotel nel 2018

Reinterpretazione del segmento “alto di gamma”, senza più stereotipi e focalizzato sulla realizzazione personale attraverso esperienze con uno scopo

Sono 40 i nuovi hotel di lusso che Marriott International aprirà nel 2018. “Dai palazzi storici di Venezia e Vienna ai grattacieli di Hong Kong e Dubai, fino a intimi resort alle Maldive e in Messico, la versatilità del nostro portfolio è incomparabile e ci consente di soddisfare e superare le aspettative dei nostri ospiti in tutto il mondo – spiega Tina Edmundson, global brand officer-. Consideriamo il lusso come un trampolino di lancio per l’autorealizzazione, una lista dei desideri in continua evoluzione, che comprende le destinazioni che sogniamo di visitare ma anche la persona che possiamo diventare. I dati rivelano una tendenza globale di trasformazione nella percezione del lusso e noi ci troviamo in una posizione unica per offrire esperienze realmente differenziate e personalizzate, in grado di coinvolgere e attrarre la nuova generazione di jet-setter.”

Con marchi come The Ritz-Carlton, Ritz-Carlton Reserve, St. Regis, W Hotels, The Luxury Collection, Edition e J, la catena conta di soddisfare ogni profilo di ospite di questa categoria, cui si rivolge un’espansione globale di 200 strutture in 25 nuovi paesi, dall’Islanda al Nepal, da Cuba alle Filippine.

“Oggi, i viaggiatori di alto profilo si sottraggono a tutti gli stereotipi, andando oltre la nozione antiquata del ‘tempo’ come il lusso più grande – continua la manager-. L’obiettivo dei nostri ospiti è la realizzazione personale, e sono dunque alla ricerca di esperienze di viaggio che abbiano un significato e uno scopo e che stimoli la loro personalità. Per esempio creando un piatto esclusivo seguiti dai migliori chef al culinary studio del Ritz-CarltonGrand Cayman, concentrandosi sul proprio benessere con il programma fitness on demand Behind the Barre di Jw Marriott, ricaricando le energie in una villa-palafitta al St. Regis Maldives o esplorando le città più ricche di energia al mondo grazie a un W Insider”.

Dopo l’autenticità, oggi l’accento è sull’accesso “e i nostri brand sono veri e propri portali attraverso cui vivere culture diverse e momenti di viaggio unici”, conclude Edmundson.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli