Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

NH Hotel Group disinveste e con la plusvalenza non intacca l’Ebitda

L’asset manager tedesco Deka Immobilien ha rilevato per 155, 5 milioni il Barbizon Palace di Amsterdan; prosegue la strategia di rotazione degli asset della catena alberghiera

 

 

Un accordo con l’asset manager tedesco Deka Immobilien. E’ quanto ha raggiunto NH Hotel Group attraverso la vendita e il successivo affitto dell’immobile in cui sorge l’hotel NH Collection Barbizon Palace di Amsterdam.

“L’operazione – spiega il gruppo - rientra nella strategia di rotazione degli asset di NH e prevede la vendita dell’immobile per un importo lordo di 155,5 milioni di euro (584,5 mila euro/camera)”.

La vendita dell’immobile permette così al gruppo di superare gli obiettivi stabiliti nel piano 2017-2019 e generare plusvalenza contabile - stimata 55 milioni di euro per il 2018 - senza intaccare l’obiettivo dell’Ebitda della compagnia per lo stesso anno.

Con questa transazione, NH Hotel Group sfrutta la liquidità del mercato attuale per ridurre la propria esposizione nel settore immobiliare e, allo stesso tempo, mantiene la gestione della struttura con un contratto sostenibile di locazione variabile a 20 anni, prorogabile fino a 60. L’accordo trae beneficio – già a partire dal 2017 - dalla ristrutturazione completa dell’hotel avvenuta lo scorso anno, hotel che dispone di 274 camere (proprietà del 95%), 1.000 m2 dedicati a meeting e eventi e del prestigioso ristorante una stella Michelin “Vermeer”. Beneficerà, inoltre, del crescente interesse da parte del settore turistico e degli affari neiconfronti  di una delle piazze più importanti d’Europa.

L’operazione si concluderà entro la fine di gennaio 2018. NH Hotel Group mantiene così i propri obiettivi di crescita per il 2018, ovvero il raggiungimento di un Ebitda stimato di 260 milioni di euro alla chiusura dell’esercizio. Il gruppo migliorerà la propria posizione finanziaria, riducendo il proprio coefficiente d’indebitamento a un livello compreso tra 1,2* e 2,1, stimato per la chiusura del 2018.

Ramón Aragonés, ceo di NH Hotel Group, dichiara: “Il successo di quest’operazione è conseguenza diretta del privilegiato posizionamento del portfolio di proprietà del gruppo e di un’appropriata ed efficiente strategia di rotazione degli asset mirata a massimizzare il valore dell’offerta di NH Hotel Group”.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli