Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Onefinestay lancia il programma di concierge Higher Living

Esordio programmato per gli inizi di marzo, è il primo programma di guest relationship della società, ed è anche il primo del suo genere nel settore, dato che sarà a disposizione degli ospiti per un intero anno dopo il loro soggiorno

Onefinestay, che opera nel mercato degli affitti brevi nelle case private di lusso, ha annunciato l’istituzione del suo programma di concierge, chiamato Higher Living, che concede a tutti gli ospiti l’accesso ai servizi e alle esperienze onefinestay. Con un esordio programmato per gli inizi di marzo, questo è il primo programma di guest relationship della società, ed è anche il primo del suo genere nel settore, dato che sarà a disposizione degli ospiti per un intero anno dopo il loro soggiorno.

Con il lancio di Higher Living la società ha standardizzato il nuovo programma per tutti gli ospiti, a partire dalla loro prima permanenza, rendendolo parte delle loro vite. Nel corso dell’anno, tramite un servizio mobile di concierge sviluppato, sfruttando l’esperienza nel settore della sister company di onefinestay John Paul, agli ospiti verrà dato l’accesso a servizi di viaggio e lifestyle individuali che potranno utilizzare durante e dopo il loro soggiorno, con gli addetti al concierge disponibili a rispondere a tutte le esigenze sia di viaggio sia quotidiane dei viaggiatori, per esempio: prenotazione di ristoranti e biglietti teatrali, prenotazione di uno chef o di altri servizi di intrattenimento, coordinamento di escursioni e gite giornaliere.

Più spesso gli ospiti alloggeranno con onefinestay, più la qualità e la cura dei servizi di Higher Living per i loro viaggi e per la loro vita quotidiana crescerà. 

“Higher Living ha la stessa stoffa del nostro servizio di lusso, che è apprezzato dagli ospiti, ed è emblematico della nostra vision: far sì che tutti i nostri ospiti sperimentino un nuovo modo di vivere - ha dichiarato Javier Cedillo-Espin, ceo -. Gli ospiti ci amano perché abbiamo sempre deciso di portare esperienze speciali ai loro pernottamenti, e ora stiamo estendendo i nostri servizi al di fuori dei loro viaggi, nelle loro vite”.

Questo programma è la prima iniziativa che la compagnia ha lanciato dalla sua fusione nel 2017 con TravelKeys e Squarebreak, che ha portato il suo portfolio di case da 2.500 a più di 10.000, e da 9 destinazioni in tutto il mondo a 200.

A partire da marzo, dopo il loro soggiorno gli ospiti possono avere accesso a Higher Living con un’ app che permette di contattare il concierge. L’accesso al programma è in omaggio per il primo anno, con costi aggiuntivi per esperienze e servizi. Gli ospiti avranno accesso a più benefici esclusivi tutte le volte che soggiorneranno e il servizio di concierge diventerà sempre più tailor made e in linea coi loro gusti individuali. 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli