Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Food and beverage

La "Mixology" di MGallery: in hotel si beve "stellato"

Il brand di Accor Hotels inaugura il trend: beverage stellato e un cocktail esclusivo firmato Andrea Berton per ciascun albergo italiano della catena

Un cocktail stellato per ogni hotel italiano del brand. E' questa l'idea con la quale MGallery by Sofitel inaugura l’era “Mixology” nel settore del beverage. La collezione upscale del gruppo Accor Hotels battezza così la nuova tendenza, che vedrà le dieci strutture italiane del gruppo proporre una drink list firmata da Andrea Berton, chef stellato che ha ideato tre drink per tutte le strutture del brand in Italia e dieci pensati in esclusiva per ognuno degli hotel.

Troviamo quindi proposte come il Past and present, rivisitazione di un classico del bartending, il Knickerbocker à la Monsieur; l’Energy vibe, un mix inedito di dolcezza, acidità e potenza per un cocktail rinvigorente; il Sunset reverie, con una nuvola di zucchero che si appoggia leggera sulla superficie, accanto ad una scorza d’agrume.

Quanto ai drink dei singoli hotel, a Napoli i degustatori più curiosi possono assaggiare il Mediterranean Scent, ovvero un Bloody Mary innovativo e ispirato ai profumi della macchia mediterranea, mentre a Venezia gli ospiti possono immergersi nel gusto e nelle atmosfere di due personaggi legati alla città: il compositore Rossini con Rossini Reloaded e il fumettista Hugo Pratt con Corto Maltese 2.0.

Per Milano, Roma, Firenze e Livorno lo chef ha realizzato Views on Milan, Golden Age e Vinci’s Secret e Mint sweet dreams, cocktail, quest’ultimo, ispirato alle caramelle alla menta tipiche di Livorno.

Infine, l’anima ed i sapori del sud sono protagonisti di Pomegranate Mood, Southern Sun e Baroque Symphony, dedicati rispettivamente a Polignano, Tropea e Palermo.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli