Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Nuovo volto per il Gruppo Una

Tre brand per il riposizionamento della catena: Una Esperienze, Unahotels e Unaway. Portfolio a quota 40 strutture alberghiere in 10 regioni per oltre 5mila camere in 22 destinazioni

"Una svolta e una partenza": così Mario Zucchelli, presidente del Gruppo Una, ha presentato i piani di sviluppo e la nuova immagine del gruppo. "Una svolta perché oggi nasce un nuovo protagonista nel mercato nazionale con l'ambizione di essere ciò che Unipol Sai rappresenta in ambito assicurativo. Una partenza perché si tratta di un percorso di sviluppo poliennale".

E' stato, invece, Gian Luca Santi, amministratore delegato del gruppo, a ricordare come all'inizio l'idea fosse vendere Atahotels, "dal momento che perdeva 25 mln di euro, poi invece abbiamo deciso di comprarla, creando all'inizio del 2017 un nuovo gruppo, Gruppo Una, appunto, risultato dell'unione di Atahotels e Una Hotels". Due anni di lavoro, per arrivare oggi a un portfolio di "40 strutture alberghiere  in 10 regioni per oltre 5mila camere in 22 destinazioni", ha rammentato Santi, ricordando che nel turismo, che ha un contributo totale del 13% sul Pil, si gioca una grande opportunità imprenditoriale. "Abbiamo concepito un gruppo alberghiero con grandi potenzialità che derivano dall'impronta data in fondazione. Gruppo Una porta infatti una formula innovativa nel settore alberghiero perché per primo in Italia applica un modello di business che separa l'asset immobiliare dalla gestione alberghiera". Una "piattaforma che potrà accogliere altre strutture". Nel 2017 il Gruppo Una, ha affermato Santi, ha chiuso l’anno fiscale "con un revenue di 135 milioni di euro e 1,4 milioni di presenze ben bilanciate tra clienti business e leisure. Quest’anno l’occupazione camere è salita al 64% durante il primo semestre e le nostre previsioni di chiusura 2018 sono ulteriormente migliorative rispetto all’anno precedente; questi risultati rappresentano il punto di partenza di un positivo e costante percorso di crescita in cui crediamo molto”.

A spiegare il nuovo rebranding, basato su tre marchi, è stato Fabrizio Gaggio, direttore generale del Gruppo Una: "L'italianità declinata in tre modi di vivere l'hotel. Una Esperienze, che caratterizza 9 strutture in cui è complementare l'esperienza del territorio con quella in hotel, Unahotels, in 23 strutture, in cui il fil rouge è rappresentato da qualità ed efficienza del servizio e Unaway, brand smart che contraddistingue 8 strutture, innovativo, sul quale vogliamo investire in nuove aperture". L'obiettivo è "essere la prima scelta dei viaggiatori ed essere un complemento al territorio".

Annunciate intanto due new entry: a marzo del 2019 la riapertura del Principi di Piemonte - Una Esperienze di Torino, hotel 5 stelle attualmente in ristrutturazione, e a Milano tra il 2020 e il 2021 un nuovo hotel 4 stelle nella zona tra Gae Aulenti e Corso Como (via de Cristoforis).  “Siamo partiti da un processo di studio e analisi che ha coinvolto competenze professionali interne ed esterne, abbiamo realizzato importanti investimenti in termini di risorse umane e formazione con l’obiettivo di creare il nuovo gruppo alberghiero italiano - ha continuato Gaggio -. Abbiamo sentito tutta la responsabilità derivante dalla grande opportunità che ci è stata offerta dal nostro azionista e siamo molto orgogliosi di presentare oggi un modello solido in grado di supportare in modo organizzato e strutturato lo sviluppo futuro dell’offerta di Gruppo Una. Oggi rappresentiamo la prima catena alberghiera italiana al 100%, portatrice di una proposta innovativa nel settore, declinata in tre modi diversi di vivere il soggiorno in hotel, ideati per lasciare ai nostri ospiti un ricordo positivo dell’esperienza vissuta”.

Ma quante strutture hanno ancora brand Atahotels, chiediamo a margine della presentazione? "Qualche Ata è rimasto - risponde Gaggio -; è previsto che cambi. Contiamo di completare il tutto nell'arco del 2019". Di fatto, come ha ricordato Gaggio, "Una è pronto a svilupparsi nel domani".  n.s.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli