Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Progettazione

Trend: anche gli hotel si fanno pop-up

La moda dei luoghi temporanei contagia anche gli hotel con tutte le sfide che esso comporta. Ma qualche grande gruppo sta già sperimentando. Come il Marriott, con il glamping al Festival Coachella

Il concetto del pop-up non è nuovo né estraneo alla maggior parte delle persone. Sempre più ristoranti sono pop-up, oppure saloni e installazioni artistiche che si caratterizzano per essere temporanee. Adesso è l'ora degli hotel pop-up. Ma come si può replicare l'esperienza di un hotel di qualità su base temporanea senza essere eccessivamente costosi? E se capita di essere abbordabile, come potrebbe essere un'esperienza piacevole?
 
Nonostante questi interrogativi gli hotel pop-up sono davvero in aumento e sembrano piacere molto alla clientela. Tra i motivi c'è sicuramente la forza trainante dei millennial a cui piacciono molto questo tipo di hotel. Negli Usa, uno studio recente ha rilevato che il 72% dei millennial preferirebbe spendere soldi per esperienze piuttosto che per oggetti materiali. Questo stesso gruppo demografico è anche il 23% più interessato a viaggiare rispetto alle generazioni precedenti. Un ulteriore studio di American Express ha rivelato che quasi il 70% dei millennial sta cercando "un'esperienza di viaggio personalizzata" durante le proprie vacanze.
 
Il progetto di Marriott
Il matrimonio più bello tra millennial e hotel pop-up si presenta durante i festival e gli eventi. I millennial viaggiano spesso per queste esperienze e se c'è una sistemazione unica come un hotel pop-up lo preferiscono ad altre sistemazioni. I pop-up offrono ai viaggiatori avventurosi un'esperienza  condivisibile, qualcosa che suona bene sui social media e soddisfa il desiderio di fare qualcosa di diverso mentre si è in vacanza. Un esempio vincente è stato quello del gruppo Marriott che ha realizzato una partnership con il Coachella, un famoso festival in California. Marriott ha portato il glamping all'evento per 10 giorni, sotto forma di tende, offrendo il comfort dell'hotel con letti lussuosi, aria condizionata ed elettricità. Una idea per avvicinare una nuova clientela al marchio Marriott. Il gruppo di hotel non è unico, aziende come The Pop-Up Hotel e Flash Camp stanno riscuotendo un grande successo, insieme a start-up come Collages Retreats. Al centro il gioco tra lusso e design facile e cool. 
 
Pop-up ed esperienze nelle destinazioni
La Svizzera è un paese che sta abbracciando completamente la tendenza. In  seguito a una ricerca secondo cui  il 25% dei visitatori erano alla ricerca di luoghi "nascosti", l'ente turistico del paese ha lanciato hotel pop-up per l'estate in 11 località esclusive. L'idea è che gli ospiti troveranno nuove e insolite esperienze in hotel, oltre a vedere sentieri turistici incontaminati o sconosciuti. a.g.
 
 

TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli