Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Management

Uffen: “Aprirsi all’ospitalità ibrida e costruire destinazioni resilienti”

Grande attesa lunedì 8 aprile, all’hotel & tourism forum di Milano, per l’intervento del director of partnerships di The Student Hotel

All’imminente hotel & tourism forum di Milano, lunedì 8 aprile tra i relatori di spicco nel settore hôtellerie anche Frank Uffen, director of partnerships The Student Hotel, che terrà un intervento su tematiche tanto attuali quanto legate a un prossimo futuro.

Tra i topic il manager si concentrerà sul concetto di “ospitalità ibrida”, che pone al centro della propria filosofia il coliving e il coworking come opportunità di sviluppo da cogliere in una società sempre più liquida, secondo la visione del filosofo Baumann. Altro aspetto dell’intervento riguarderà l’Urban Campus, ovvero come costruire “destinazioni resilienti”.

Sulle prospettive del mercato italiano sul breve periodo Uffen anticipa che “le opportunità di crescita le potrà cogliere chi avrà pazienza e saprà trarre insegnamento dall’esperienza. I brand internazionali conducono il gioco anche con i nuovi player quali The Student Hotel, SoHo House, 25 Hours, Space e WeWork. Molto bene sta facendo in Italia Talent Garden, coworking e incubator company”.

Quanto ai punti di forza del settore, Uffen indica il concetto di qualità della vita in abbinamento alla destinazione attraente, laddove sussistano relativi mercati immobiliari a prezzi accessibili. Ambiti di debolezza sono invece “il talent drain, ovvero la “fuga” dei talenti italiani e internazionali che non fanno crescere nuove aziende, la complessità burocratica che frena la crescita di concetti innovativi nell’ospitalità e l’economia sottoperformante, dove Milano rappresenta l’eccezione sovraperformante di una sorta di città-stato all’interno del Paese in grado di competere a livello globale”. p.o.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli