Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Formazione

Il Giudizio Universale: un must del nuovo modo di visitare la Capitale

Spettacolo in 4 D con attori, ballerini, musica originale di Sting ed effetti speciali. Da questo mese in vendita abbinato ai Musei Vaticani i

“Il nostro territorio è ricco di iniziative, ma dobbiamo essere bravi noi a raccontarlo”, così il presidente del Convention Bureau Roma e Lazio, Onorio Rebecchini, ha salutato gli ospiti della serata dedicata a “Il Giudizio Universale”, organizzata da Artainmentws per gli hotel e gli operatori incoming assieme a Zètema e Turismo Roma. Lo scopo era conoscere l’offerta de “Il Giudizio Universale” spettacolo in 4 D con attori, ballerini, musica originale di Sting ed effetti speciali.

“Arrivato a 450 repliche in un anno con 275.000 spettatori lo show è di scena all’Auditorium della Conciliazione di fronte a San Pietro e rappresenta un must del nuovo modo di visitare la Capitale”, ha spiegato Nicola Sapio, direttore marketing Artainmentws. “La clientela corporate qui ha realizzato 19.000 eventi, grazie alla tecnologia immersiva e all’avanguardia, frutto di un investimento di 4 milioni di euro”, ha continuato il manager. Sopra l’Auditorium della Conciliazione Chorus, ristorante che porta la firma di Andrea Sangiuliano scelto per eventi spesso legati al mondo del turismo, come quelli di Confturismo, assieme al premiato Cocktail bar internazionale di Massimo D’Addezio.

“Da questo mese – ha anticipato Sapio - parte la nuova iniziativa molto interessante per il b2b: ‘Un venerdì in bellezza’ che consente di godere dello show e successivamente visitare i Musei Vaticani in notturna”.

Un’occasione anche per i repeater visto che il 71% degli spettatori vorrebbe rivedere lo show.

Per gli hotel Artainmentws ha presentato, durante la serata, un nuovo packaging da offrire ai clienti, il Kit Giudizio Universale con, un biglietto dello show open, 4 cartoline della Roma del 1508, anno del Giudizio Universale di Michelangelo, una mappa interattiva con video di virtual reality attivati da un app in QR code attraverso la quale è possibile fare un viaggio nella Roma rinascimentale. l.s.

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli