Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Sbarco spagnolo a Roma: è la volta di Casual Hoteles

In apertura due strutture per il gruppo che intende chiudere il 2019 con 960 camere e che attualmente gestisce 13 hotel

La catena spagnola Casual Hoteles sbarca quest´anno a Roma con l’apertura di due alberghi. L’ arrivo del brand non si limita all’inaugurazione di due strutture a Roma, dal momento che la compagnia prevede l’apertura di altri complessi a Milano, Firenze e Venezia.

"L’Italia è il quinto paese piú visitato del mondo, con oltre 58 milioni di turisti l’anno, un mercato molto attraente per Casual Hoteles, e che offre molte opportunità di sviluppo”, commenta il ceoe fondatore di Casual Hoteles, Juan Carlos Sanjuan.

Per quanto riguarda l’ubicazione, Casual Hoteles aprirà in zone centrali della capitale. Una caratteristica delle proprietà della catena spagnola, che preferisce un’ubicazione centrale per permettere ai suoi clienti di sfruttare al meglio il soggiorno raggiungendo facilmente i luoghi più attraenti delle città.

Casual Hoteles gestirà questi due alberghi con l’obbiettivo di restare a Roma e creare occupazione nelle zone in cui opera. La catena alberghiera ha sottoscritto un contratto di affitto per la gestione delle strutture con durata ventennale.

La catena spagnola considera il 2019 come l’anno della sua internazionalizzazione, con l’apertura a marzo della sua prima struttura in territorio straniero, a Lisbona, dove la compagnia offre 28 spaziose camere doppie, twin, suites e familiari.

Le inaugurazioni a Roma rientrano in questo processo d’internazionalizzazione, che prevede l’apertura di 15 nuovi alberghi in Spagna, Portogallo, Italia, Paesi Bassi, Francia e Gran Bretagna entro il 2022, anno in cui Casual Hoteles prevede di raggiungere un Ebitda tra i 10 e i 12 milioni di euro.

In questo modo, il gruppo, fondato a Valencia nel 2013, intende chiudere l’esercizio del 2019 con 960 camere, il che significherebbe raddoppiare la cifra con cui concluse lo scorso anno.

Attualmente, la compagnia gestisce 13 alberghi: uno a Madrid, due a Siviglia, cinque a Valencia, due a Bilbao, uno a Malaga, uno a San Sebastián e la sua prima struttura internazionale a Lisbona.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli