Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Nh e il piano per incorporare 26 hotel con 4.500 camere

L'amministratore delegato Ramón Aragonés ha anticipato il piano di aperture dell'azienda per i prossimi anni che prevede l'incorporazione di nuove strutture e camere. Il 33% di queste aperture sarà in Germania

Durante l'assemblea generale degli azionisti di Nh hotel group, l'amministratore delegato Ramón Aragonés ha anticipato il piano di aperture dell'azienda per i prossimi anni che prevede l'incorporazione di 26 nuovi hotel con 4.500 camere. E il 33% di queste aperture sarà in Germania, il 32% in America Latina, il 22% nel Regno Unito e in Benelux, il 9% in Italia e il 4% tra Spagna e Portogallo.

Lo scorso anno sono state quasi 1.600 le camere entrate nel gruppo, che ha chiuso il 2018 con 350 hotel e 54.374 camere, distribuite in 28 Paesi. Operazioni che collocano Nh come secondo gruppo alberghiero spagnolo per numero di camere, solo dietro Meliá hotels international , ma con il Gruppo Barceló alle calcagna.

Per quanto riguarda la modalità contrattuale dei nuovi stabilimenti, il 46% sarà in gestione, il 42% a reddito fisso + variabile e il 12% a reddito fisso.

Per marchi, il 37% sarà rappresentato da Nh hotels, il 34% da nhow e il 29% da Nh collection. Tra queste nuove incorporazioni, saranno sette i nuovi nhow nei prossimi tre anni. Nel corso del 2019, ariranno a Londra (190 camere) e Bruxelles (303 camere). Nel 2020 sarà la volta di Lima con 265 camere), Amsterdam (650 camere), Santiago del Cile (146 camere) e Roma (285 camere). Nel 2021 sono previste 375 camere nella città di Francoforte.

Oltre a investire in nuove aperture, il gruppo ha stanziato più di 300 milioni di euro fino al 2018 per riposizionare la propria offerta alberghiera e investirà altri 170 milioni di euro in due anni nel rinnovamento delle strutture.

Per quanto riguarda l'integrazione tra Nh e il gruppo thailandese Minor International, Aragonés ha sottolineato la complementarietà dei due modelli: Nh ha il proprio business in Europa e in America Latina nel segmento urbano, mentre Minor ricopre un'importante fetta di mercato nel comparto lusso e vacanza, soprattutto in Asia.

A riprova, la distribuzione delle aree geografiche e l'accordo di spartire i suoi otto marchi, in aggiunta al contratto di integrare in Nh 15 hotel di proprietà di Minor International (13 in Portogallo e due in Brasile). Nh gestirà inoltre l'hotel Villa Padierna a Marbella che opererà con il marchio di lusso Anantara del gruppo thailandese.


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli