Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Numeri

Starhotels: soddisfazioni dal segmento upper-upscale&luxury

"Concludiamo il 2018 con un risultato in linea con le nostre aspettative. Il mercato continua a supportare una visione positiva del futuro della nostra industry", commenta Elisabetta Fabri

“Concludiamo il 2018 con un risultato in linea con le nostre aspettative - è quanto afferma Elisabetta Fabri, presidente e ceo di Starhotels -. Il mercato continua a supportare una visione positiva del futuro della nostra industry e Starhotels continua ad investire in modo mirato nel miglioramento del prodotto e del servizio, puntando sulla qualità di un team sempre più ambizioso. La ristrutturazione e la riapertura dell’Helvetia&Bristol - prosegue la manager - elegante hotel a 5 stelle nel centro storico di Firenze, testimonia la nostra passione per un’ospitalità italiana di eccellenza”.

Dal canto suo Enzo Casati, managing director del gruppo sottolinea che "nel 2018 la performance societaria è stata frutto di un esercizio comparabile a quello del 2017 in termini di asset gestiti. La crescita organica che ne risulta testimonia le potenzialità dei segmenti di mercato nel quale il nostro gruppo opera. In particolare evidenza il segmento upper-upscale&luxury che continua a darci grandi soddisfazioni. I cambiamenti organizzativi implementati nel 2018 stanno contribuendo alla buona performance del primo semestre 2019“.

Numeri alla mano, il cda di Starhotels Spa ha esaminato e approvato il bilancio consolidato del gruppo al 31 dicembre 2018. Da cui emergono i principali dati economico-finanziari consolidati (i dati non comprendono i risultati della correlata americana che riporta i suoi risultati separatamente). Il totale ricavi ammonta a 208,5 milioni di euro, pari ad un +5,4% rispetto al 2017.
Ebitda pari a 55,7 milioni, pari al 26,7% del fatturato, +11,7% rispetto al 2017. L'utile netto è stato di 12,3 milioni, +31,4 % rispetto al 2017. 

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli