Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

Logis: in crescita del 15,5% il fatturato nei primi nove mesi

Bilancio positivo a più di un anno dal lancio del nuovo modello economico. In aumento gli italiani

di Nicoletta Somma

A più di un anno dal lancio del nuovo modello economico, Logis Hotel traccia un bilancio più che positivo: “Il 2019 sarà un nuovo anno record  - afferma il direttore generale, Karim Soleilhavoup -, con una crescita di fatturato rispetto al 2018 sulle prenotazioni, considerando sia logishotel.com che Logis mobile App e Logis call center, del 15,5% per i primi 9 mesi dell’anno e del 12,6% sul periodo estivo”. Le azioni messe in campo hanno prodotto risultati: “Non solo stiamo riguadagnando quote di mercato rispetto alle Ota grazie alla nostra nuova strategia digitale, 21% in più di fatturato diretto – prosegue Soleilhavoup -, ma stiamo anche sviluppando le prenotazioni dirette dei nostri affiliati grazie ai consigli giornalieri che i business adviser di Logis forniscono su Seo, strumenti di prenotazione diretta e strategie di prezzo”. Ma quale il trend del mercato tricolore? “I viaggiatori italiani – risponde il manager - sono aumentati del 9,2% nel primo semestre e del 24% se si considera solo l’estate 2019”.

La società prosegue con l’obiettivo di rafforzare la propria presenza: “Più siamo presenti nel mondo, più facilmente possiamo negoziare tariffe convenienti oppure commissioni Ota più vantaggiose – spiega il d.g. -. Siamo lieti, ad esempio, della nostra espansione in Canada con 30 nuovi hotel della catena Origine, entrati a far parte del network la scorsa primavera e puntiamo a coinvolgere altri alberghi indipendenti a prendere parte alla nostra community, con benefici per tutti i player del settore hospitality. Siamo, inoltre, aperti a collaborazioni con altri brand e altri network già esistenti, come successo in Francia con Citotel, con 180 strutture indipendenti situati in città”.

Se la strategia di sviluppo internazionale mira prima di tutto a sviluppare una clientela all’interno del Paese, che permette di far conoscere sempre di più il brand “questo sviluppo dovrebbe essere facilitato dall’unione con piccoli gruppi di albergatori indipendenti, da 3 a 10 hotel – esemplifica Soleilhavoup -. Il modello Logis permette loro di conservare totalmente la propria indipendenza, pur avendo a disposizione gli strumenti e la forza di una rete internazionale”. 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli