Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Tecnologia

Nasce Overbooking, l’app che trasforma un problema in opportunità

Utile agli albergatori, serve per ricollocare le prenotazioni in eccesso con una strategia win win

di Letizia Strambi

 

 

Si chiama Overbooking ed è una nuova app atta a divenire uno strumento di revenue management per albergatori. A presentare la piattaforma all’Hub di LVenture Group e Luiss EnLabs, Fabio Spadafora, ceo di Overbooking. “Siamo gli unici a immaginare e invertire da negativo a positivo il concetto di overbooking” afferma.

Obiettivo di questo strumento è “rendere l’overbooking un’opportunità, ricollocando in maniera semplice ed efficace i propri ospiti presso strutture similari per prossimità geografica, qualità e servizi, risolvendo una problematica, quella delle prenotazioni in eccesso, sempre più sentita e dibattuta nel settore dell’hospitality”, spiega Spadafora.

Solo nelle quattro città italiane più importanti per afflussi turistici - Roma, Milano, Firenze e Venezia - nel 2018 ci sono stati circa due milioni di overbooking, con un ticket medio di 210 euro a notte.

Attraverso questa piattaforma, invece, si potrà gestire un overbooking in pochi minuti “permettendo inoltre alle strutture alberghiere di massimizzare il livello di occupazione, in modo facile e funzionale”. La gestione che prevede il 5% di provvigione per gli overbooking inviati.

“L’app di Overbooking genera, pertanto, un duplice vantaggio: riesce a ricollocare gli ospiti delle strutture in overbooking e a occupare le camere libere delle strutture che non hanno raggiunto il 100% di occupazione” afferma il ceo.

 

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli