Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Tecnologia

Accor e Hrs insieme in un accordo strategico pluriennale

Migliore connettività per fornire il massimo valore ai viaggiatori d’affari. Il brand hotelier ha 1.153 nuove proprietà nella pipeline, il 78% delle quali nei mercati emergenti

 

Hrs ha annunciato la firma di un nuovo accordo pluriennale con Accor.

Il nuovo contratto rappresenta una pietra miliare per Hrs e l’importante gruppo alberghiero globale, nella direzione guidata da Hrs di creare un nuovo modello per i pernottamenti aziendali. Secondo i termini dell’accordo, il crescente elenco di clienti aziendali globali di Hrs, utilizzerà la tecnologia avanzata di connessione diretta per accedere alle tariffe più competitive e alle condizioni flessibili delle strutture Accor in tutto lo spettro delle categorie hotel.

I viaggiatori d’affari che sono membri dei programmi fedeltà Accor, Le Club AccorHotels, che sarà potenziato entro la fine dell’anno con il nuovo nome di All - Accor Live Limitless beneficiano anche loro di questo accordo, in quanto possono guadagnare punti e premi quando prenotano attraverso i canali aziendali Hrs.

HRS ora collabora con oltre 3.000 aziende multinazionali - compreso un terzo delle aziende globali di Fortune 500 - su hotel procurement, prenotazioni individuali, gruppi e meeting e soluzioni di pagamento innovative.

In aprile Forbes Travel Guide ha presentato i brand Accor con i suoi 51 premi in tutto il portafoglio con focalizzazione sulle proprietà a quattro e cinque stelle in vari paesi. Accor, che ha 4.900 hotel in 110 Paesi, sta crescendo dove i viaggi d’affari sono in aumento: il brand ha 1.153 nuove proprietà nella sua pipeline, il 78% nei mercati emergenti e oltre la metà nella regione Asia/Pacifico.

“Hrs ha fatto passi da gigante nell’espandere le sue relazioni dirette con le multinazionali e le aziende locali con cui Accor intende aumentare i suoi volumi”, dice Markus Keller, senior vice president of Global Sales Accor. “La loro mentalità basata sui dati si sposa sempre di più con il nostro approccio di lavoro con le aziende, e siamo fiduciosi che questo nuovo livello di coinvolgimento con Hrs aiuterà a portare viaggiatori d’affari di valore nei nostri hotel in tutto il mondo.”

“L’attenzione posta da Accor nell’aggiungere proprietà di qualità a quattro e cinque stelle nei mercati emergenti non fa che accentuare il loro stato di leader, particolarmente in Asia/Pacifico, Africa, Europa e Sud America,” dice Robert Hornman, senior vice president Hrs Emea. “Oltre a lavorare più coesi durante il processo di hotel sourcing, sfruttiamo la nostra linea di connessione diretta con Accor per rendere più efficiente la condivisione delle tariffe di Accor, dei loro servizi aggiuntivi e delle loro condizioni contrattuali adatte alle aziende per gestire i programmi di viaggio e i viaggiatori d’affari”.

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli