Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Investment

EY: "Il 2020 parte con un'ottima pipeline"

Lo scorso anno il volume degli investimenti in campo alberghiero è stato pari a 3,3 miliardi di euro secondo l'ultimo report

Nel 2019 il volume degli investimenti in campo alberghiero è stato pari a 3,3 miliardi di euro, in crescita del 158%  rispetto al 2018. In aumento anche il numero delle vendite alberghiere (67 contro le 58 del 2018). E’ quanto risulta da “Italy Hotel Investment Report 2019”, l’analisi più recente di EY, che fornisce un quadro degli investimenti alberghieri nel nostro Paese per quanto riguarda l’anno appena concluso. Poco meno di tre miliardi è invece il dato di Jlls che però non conteggia le operazioni sotto i dieci milioni, e che registra 1,25 miliardi nel solo segmento lusso, il 42% del totale.

“Il 2020 inizia con molte operazioni in pipeline – ha riferito Marco Zalamena, head of hospitality di EY al Sole 24 Ore – e prevediamo un consolidamento del mercato intorno a 2-2,5 miliardi di volumi, trainato da un ritorno dei finanziamenti da parte delle banche e da nuovi investitori”.

Dal report EY emerge in particolare che Venezia è la città più attrattiva per gli investitori: oltre 750 milioni di euro il valore delle transazioni (23% del totale) e 1.735 le camere compravendute. Seguono Roma (16%) e Milano (9%). Venezia è anche la città con il valore d’investimento per camera più elevato (430.000 euro)

Gli operatori alberghieri sono quelli più attivi (45% degli investimenti), seguiti dai fondi di private equity (26%).

 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli