Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Management

Ihc riapre i resort toscani

E' prevista per il 10 luglio la riapertura delle strutture termali Fonteverde e Grotta Giusti, mentre Bagni di Pisa riaprirà i battenti il 16 luglio, in piena osservanza delle normative igienico-sanitarie

Ripartono i resort termali toscani di Ihc: il 10 luglio sarà la volta di Fonteverde a San Casciano dei Bagni in Val d’Orcia e di Grotta Giusti, seguiti il 16 luglio da Bagni di Pisa.

Nelle strutture del gruppo sarà possibile trascorre un’estate di benessere e di relax, ma all’insegna della sicurezza: i tre resort termali riaprono in totale osservanza delle normative vigenti, in quanto le strutture seguiranno una serie di protocolli operativi secondo le linee guida Oms, per garantire i più elevati standard di tutela della salute degli ospiti e dello staff.

Tra i provvedimenti, la sicurezza dell’acqua delle piscine termali sarà garantita da un piano di autocontrollo igienico sanitario microbiologico che ne prevede la frequente pulizia e igienizzazione. I solarium delle piscine e della spa verranno sanificati quotidianamente con soluzione di ipoclorito di sodio, seguendo le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Istituto Superiore di Sanità.

L’igienizzazione del lettino e di tutte le superfici della cabina dopo ogni trattamento verrà eseguita con una soluzione idroalcolica e perossido, unita all’utilizzo di specifici dispositivi di protezione indossati dai terapisti, per garantire un’esperienza di relax in tutta sicurezza.

In tutti gli spa resort termali di Ihc sarà presente uno staff medico, cosa che rappresenta un ulteriore elemento di sicurezza per la tutela della salute degli ospiti.

“Siamo lieti di poter accogliere nuovamente gli ospiti nelle nostre residenze termali in Toscana, una regione di grandi eccellenze nel comparto benessere di tutto il territorio italiano”, ha dichiarato Marcello Cicalò, group director of operations di Italian Hospitality Collection. “Speriamo che le nostre riaperture siano la molla per una decisa ripartenza di tutto il settore termale che ha le carte in regola per offrire esperienze rigeneranti in totale sicurezza”.
 


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli