Hotel Business Magazine 

 
HOME > RUBRICHE - Management

Atmosphere Hotels & Resorts si espande nella fascia luxury

Entro il 2021 saranno tre le strutture della fascia extra lusso; allo studio investimenti in Sri Lanka e sempre alle Maldive nei boutique hotel - di Laura Dominici

Atmosphere Hotels & Resorts ha recentemente assunto la gestione del resort Ozen Reserve Bolifushi nell'atollo di Male Sud, alle Maldive, fondando il marchio super lusso The Ozen Collection. Dopo il successo di Ozen Maadhoo dal 2016, la catena prosegue l’espansione del marchio Ozen con l’aggiunta del resort Bolifushi,  che ha recentemente cambiato nome e aprirà il prossimo 3 dicembre ed al quale si aggiungerà un terzo resort nel 2021.

Salil Panigrahi, fondatore e amministratore delegato del gruppo, ha spiegato: “Siamo onorati di essere stati scelti per gestire il Bolifushi. L’inserimento della struttura nella Ozen Collection rappresenta un’estensione del marchio che ha come obiettivo quello di trasformare i sogni in realtà. Obiettivo reso realizzabile grazie ad un lusso rustico che si fonde perfettamente con la natura maldiviana”.

Il concept

L’Ozen Reserve Bolifushi incarnerà la vita rilassata e ultra-lussuosa dell'isola con grandi spazi, accesso a fronti oceanici ed esperienze gourmet. Ciascuna delle 89 ville e suite offrirà agli ospiti un isolamento assoluto, con una piscina privata e accesso diretto alla spiaggia o alla laguna. “Il gioiello della corona "Royal Reserve" offrirà 3.500 metri quadrati di lusso – rammenta l’a.d. – e per completare l'esperienza di vacanza esotica, gli ospiti possono partire con uno yacht privato per escursioni in mare”.

Ozen Reserve Bolifushi opererà nell'ambito del Reserve Plan. Anche le ville di categoria superiore faranno parte di questo piano e il servizio in camera, con un maggiordomo dedicato saranno inclusi.

Durante l’estate Atmosphere Hotels & Resorts non ha chiuso i resort e la maggior parte delle sue proprietà è rimasta operativa per tutto il periodo di blocco. Il periodo di crisi è stato poi sfruttato per eseguire approfonditi lavori di manutenzione nelle spiagge e nei resort.

Nelle mire del gruppo c’è anche l’espansione fuori confine: “Ci stiamo espandendo in Sri Lanka con un Ozen resort. Stiamo ideando nuovi progetti alle Maldive che riguardano boutique hotel e proprietà di nicchia.

Per quanto riguarda il trend delle prenotazioni, l’andamento da Europa e Uk è ancora lento e last minute. “Confidiamo – spiega l’azienda – che nel 2021 il mercato britannico diventi il numero uno. Le persone vogliono viaggiare, chiedono informazioni, ma a causa delle restrizioni in corso non finalizzano le pratiche. Tutti chiedono a gran voce i cosiddetti green corridor, senza i quali la ripartenza sarà difficile”. Intanto per il 2021 arrivano già segnali positivi, insieme a qualche cancellazione dovuta alla mancanza di voli. Il Medio Oriente  è stato il principale mercato di alimentazione dall'apertura dei confini a luglio e ancora adesso è quello più importante, ma anche i russi stanno tornando.

Laura Dominici


TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli