Hotel Business Magazine 

 
HOME > SETTIMANALE - Paesi al microscopio - Oriente - Emirati

Abu Dhabi e le alleanze

Mentre prosegue l’incremento del flusso turistico di Abu Dhabi, il secondo trimestre del 2019 ha fatto segnare un +6,8% rispetto allo stesso periodo nel 2018, Etihad Aviation group e Air Arabia, il più grande vettore low cost del Medio Oriente e del Nord Africa, hanno recentemente siglato un accordo per il lancio di Air Arabia Abu Dhabi, la prima compagnia aerea low cost della capitale degli Emirati Arabi Uniti.

I due vettori costituiranno una joint venture indipendente, che opererà come compagnia aerea passeggeri a basso costo con il suo hub nell'aeroporto internazionale di Abu Dhabi. “Abu Dhabi – ha spiegato Tony Douglas, amministratore delegato del gruppo Etihad Aviation group - è un fiorente centro culturale con una chiara visione economica basata sulla sostenibilità e sulla diversificazione. Con le molte attrazioni e le offerte di ospitalità dell'emirato, i viaggi e il turismo svolgono un ruolo vitale nella crescita economica della capitale e degli Emirati Arabi Uniti”. Un accordo che ha suscitato l’interesse di Colin Foreman, vicedirettore della società di consulenza GlobalData, che ha rispolverato l’ipotesi di una possibile fusione tra Etihad Airways ed Emirates. Il nuovo vettore completa così i servizi di Etihad e si rivolge al crescente segmento di mercato dei viaggi a basso costo nella regione.                                         

TAGS

COMMENTA

Ultimi articoli