Vestas Hotels & Resorts annovera tre strutture a Lecce e il suo general manager, Giuseppe Mariano, punta su una crescita costante del ricettivo di qualità in un’area, il Salento, che sta incassando riconoscimenti a livello internazionale.

"Il mercato del lusso è molto importante per la città e per il Salento – dichiara il manager -. Il Risorgimento Resort, situato nel cuore di Lecce, a due passi da Piazza Sant’Oronzo, ne è l’emblema. Cresce la clientela anche dall’estero, specialmente dagli Stati Uniti. C’è poi un altro aspetto importante: il gran numero di personalità della cultura, della politica, dello spettacolo che ormai sono ospiti assidui.Tra l’altro, le troupe cine–televisive scelgono l’hotel per attori, registi, produttori durante la lavorazione di film e fiction". Il raffinato ristorante "Le Quattro Spezierie", da diversi anni viene segnalato come l’unico Tre Forchette nella prestigiosa Guida Michelin 2016 a Lecce. Inoltre, la Fondazione Italiana Sommelier ha inaugurato lo scorso mese la propria sede di Lecce.

"Il nostro 4 stelle President – prosegue il direttore generale – che si trova al centro del quartiere commerciale della città, ha segnato la storia dell’ospitalità leccese e rappresenta un punto di riferimento per i gruppi di serie e per gruppi one shot, dall’Italia e dall’estero, prevalentemente Italia, Gran Bretagna, Germania. E poi le famiglie, il segmento congressuale, gli eventi culturali, i corsi di formazione turistica e alberghiera, le riunioni del Rotary Club, Lyons Club, feste e celebrazioni ed altro ancora. Rinomato il ristorante Myosotis, anche per i suoi brunch domenicali. La ristorazione di entrambi gli alberghi porta la firma del pluripremiato Chef Cosimo Simmini".

"Quanto al nostro 3 stelle Design Eos Hotel – conclude Mariano – è un piccolo gioiello incastonato vicino al centro della città, è sede di mostre d’arte e manifestazioni culturali, molto apprezzato anche dai giovani per l’ottimo rapporto qualità/prezzo che lo colloca in una posizione vincente rispetto ai numerosi bed & breakfast sorti in città e fuori: camere moderne e dotate di ogni comfort, costo contenuto, servizio impeccabile, garage gratuito, un’ottima prima colazione".

Per quanto riguarda i dati economici, "anche nel 2015 i risultati sono stati raggiunti grazie alla fluidità e al bilanciamento dei flussi. Abbiamo reagito molto bene in termini di percentuale di occupazione, anche se abbiamo un po’ sofferto sul ricavo medio per camera – ammette il manager -. Per quanto concerne il 2016 siamo cautamente ottimisti. Prevediamo di incrementare i segmenti di mercato Fit/ Leisure – Tour di serie – ed in parte il Mice. Inoltre, implementeremo nuove tecnologie per sviluppare il business prodotto dalle Ota, che riteniamo sempre più importanti per la nostra destinazione". l.d.

 

Tags:

Related Article