Si conclude la seconda fase del restyling in casa Bettoja Hotels. Un lavoro frutto di maestri del restauro con 70 nuove camere e suite Premium, già pronte ad accogliere gli ospiti.

Sotto la presidenza di Maurizio Bettoja, la 5° generazione della famiglia alla guida del gruppo, i tre grandi hotel, Mediterraneo, Massimo D’Azeglio e Atlantico, si confermano protagonisti.

Il restyling della collezione, iniziato dal Bettoja Hotel Mediterraneo, ha coinvolto i migliori artigiani italiani che hanno portato nuova vita agli storici dettagli dell’interior design di questo esempio di Art Déco a Roma.

Giorni e ore di lavoro si sono susseguiti per quasi un anno, nelle camere i punti luce, tra cui le originali applique Venini, e i mobili, originali anni '40, sono stati completamente restaurati. I velluti turchesi, che richiamano il colore del Mar Mediterraneo, da cui il nome dell’hotel, impreziosiscono le testate dei letti e le sedute, anch’esse pazientemente realizzate a mano. Sono ora 70, in totale, le nuove camere Déco Premium, suddivise in Classic, Superior, Deluxe e Junior Suite.

L’Hotel Mediterraneo è stato il punto di partenza del rinnovamento. Qui anche il polo congressuale della collezione è già completamente rinnovato e operativo; dotato delle più moderne tecnologie, si aggiunge all’offerta totale dei 3 hotel della collezione, in uno dei poli meeting più strategici a Roma. 

Dopo essere stato il primo hotel a offrire l’aria condizionata a Roma e aver attraversato i momenti storici salienti della città, Bettoja Hotels diventa una vera “collezione d’arte” da vivere durante il soggiorno, business o lifestyle che sia, con le più moderne tecnologie.

 

Tags:

Related Article