I nostri risultati sono il frutto di una strategia basata sull’ascolto. Il team business development svolge un lavoro capillare su tutto il territorio italiano con il duplice obiettivo di incontrare ogni singolo imprenditore alberghiero e ascoltare le sue esigenze, i suoi obiettivi e anche i suoi sogni”. Così Giovanna Manzi, ceo di Best Western Italia, commenta i dati del consorzio alberghiero da gennaio 2019.

“Ogni hotel, ogni albergatore ha la sua storia – prosegue la manager -; il nostro compito è di essere un aiuto reale sia nella risoluzione delle criticità del quotidiano sia nello sviluppo del business, per regalare respiro ai singoli e, quindi, a tutto il settore”.

Da gennaio 2019 sono 13 le nuove strutture del network già operative e prenotabili che raggiungeranno quota 16 entro fine 2019. La crescita è costante da oltre due anni, periodo nel quale si è registrato l’ingresso di oltre 40 gli alberghi in tutta Italia.

In tema di branding, importanti novità riguardano il marchio Aiden: la novità più interessante del portfolio Best Western è stata infatti prescelta da due nuove strutture in Nord Italia. Aiden è il brand upper midscale con spiccate caratteristiche design, un’offerta di ospitalità di effetto capace di arricchire la proposta locale. In tema di location, tra i prossimi obiettivi di sviluppo si segnalano il mare in Sardegna, l’area a grande potenziale di Cortina e il consolidamento nelle grandi destinazioni.

Tags:

Related Article