Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, il fenomeno degli affitti a breve termine sta contagiando sempre più catene alberghiere, che guardano con interesse a questa tipologia di business in location esclusive.E non mancano le proposte gestite da Airbnb, che ha creato una divisione che si occupa solo di soluzioni di alto livello. Duemila case nel mondo con un prezzo medio di 1.500 dollari a notte, fino a un massimo di un milione a settimana nell’atollo di Nukutepipi in Polinesia. 

Mentre tra le catene Marriott, ha recentemente inaugurato la sezione Homes & Villas, con oltre 2mila case in cento destinazioni tra Stati Uniti, Europa, Caraibi e America Latina. Sono 229 gli appartamenti in Italia (Milano, Roma, Firenze, Venezia), concentrati in Costiera Amalfitana (45) e in Toscana (100), tra Firenze e dintorni.

Di recente, anche catene di altissima gamma come Rocco Forte Hotels si sono riconvertite al settore affitti. Il brand ha scelto, infatti, di gestire una palazzina in piazza di Spagna – battezzata Rocco Forte house – e di replicare il modello almeno nelle città e nelle location in cui è già presente. L’edificio romano è un palazzo storico del XVII secolo, oasi privata di cinque suite in media di 150 metri quadri.

E a fianco di una strategia di nuove aperture, il brand affianca la scelta di valutare l’opportunità di gestire appartamenti di pregio. "Il concept Rocco Forte house sarà replicato in altre location – afferma Maurizio Saccani, director of operation di Rocco Forte Hotels – e sarà in continua evoluzione. La size ideale sarà di una quindicina o ventina di suite, con libreria all’ingresso, aree fitness importanti e altri servizi, tra cui la possibilità di avere chi cucina per noi una colazione su misura. Stiamo valutando diverse aree, Milano e Firenze".

La prossima apertura è sempre relativa all’affitto breve. In Sicilia verranno inaugurate il primo giugno 2020 le prime 20 ville al Verdura resort. Mentre a Palermo, nel mese di giugno, riaprirà il Villa Igiea (con le prime 66 camere ristrutturate), ma gli occhi sono puntati anche su Taormina, e la Puglia – dove il gruppo ha acquisito la gestione della masseria Torre Maizza.

A Roma risponde alla logica degli affitti brevi anche Palazzo delle Pietre, dimora di famiglia in via delle Coppelle, a pochi passi da Piazza Navona."Si tratta di un edificio del 1400 acquistato per la mia famiglia e dove sono stati realizzati oltre ai nostri appartamenti anche abitazioni per ospitare chi viene a Roma per periodi limitati – ha spiega Carlo Mazzi, presidente di Prada -. Abbiamo realizzato otto appartamenti, accumunati dallo spirito di mantenere la memoria della storia di Roma nel restauro conservativo".

Tags: ,

Related Article