Pensare e programmare le vacanze estive si può e si deve fare. Soprattutto per rimettere in moto la macchina del comparto turistico italiano, in sofferenza in questi ultimi mesi. E per supportare la ripresa e incentivare le vacanze “made in Italy”, il gruppo alberghiero Ihc ha recentemente lanciato
Superflex, una nuova formula di vacanza senza vincoli, che offre condizioni ultraflessibili per le prenotazioni nelle strutture in Sardegna, Toscana e Valle d’Aosta. Un’iniziativa che prevede cambio date e cambio hotel illimitati e fino a tre giorni dalla partenza. Ce lo spiega
Marcello Cicalò, fresco di nomina a group director of operations Italian Hospitality Collection.

“Abbiamo lanciato un sondaggio interno ai nostri ospiti degli hotel in Sardegna (Chia Laguna), Toscana (Fonteverde, Bagni di Pisa, Grotta Giusti), Valle d’Aosta (Le Massif) ed è emerso che
sarà un’estate italiana, all’insegna della sicurezza e della flessibilità, perlopiù al mare. In risposta a queste esigenze, Ihc ha promosso Superflex, che garantisce la miglior tariffa disponibile con cambio date e cambio hotel illimitati per 24 mesi e fino a tre giorni dalla partenza. E con possibilità di rimborso totale in caso di richiesta da parte del cliente”.

Un’iniziativa che proseguirà per un mese, “il tempo di capire se ci aiuterà a sconfiggere gli indecisi”. La tariffa Superflex di Ihc è disponibile sia per le prenotazioni dirette che per quelle effettuate tramite agenzia o tour operator. “Una scontistica, fino a qualche mese fa, impensabile per un albergatore ma che oggi diventa la leva indispensabile se si vuole far ripartire il settore. A oggi, i numeri sono piuttosto incoraggianti e un guess interno ci indica un riempimento delle strutture, che non viaggeranno a pieno regime a causa del dimezzamento dei clienti che si potranno ospitare al loro interno, di circa il 50%. Il cliente deve però cambiare il proprio approccio mentale”, ha specificato Cicalò, secondo cui l’obiettivo resta quello di raggiungere numeri che facciano stare in piedi questa stagione.

E per rassicurare i propri ospiti, il gruppo, in collaborazione con una equipe di medici, ha stilato un protocollo, chiamato “Ihc Covid protocol” di 120 pagine, che mette nero su bianco le nuove procedure interne per la gestione del cliente finale, dalla fase di trasferimento al suo arrivo e soggiorno in struttura fino al giorno della ripartenza. “Un protocollo che poggia su tre principi fondamentali: distanziamento personale e non sociale, che prevede la distanza minima di un metro, pulizia, ovvero igiene personale e degli ambienti, e utilizzo delle mascehrine nel momento in cui non è possibile garantire il corretto distanziamento. In spiaggia, ad esempio, ogni nostro ospite avrà a disposizione il proprio ombrellone posizionato a distanza di sicurezza, per cui potrà godersi il sole in pieno relax senza dover indossare la mascherina. Stesso distanziamento e ingresso contingentato nelle aree termali. Tenendo comunque conto che tutte le nostre strutture potranno ospitare un numero dimezzato di ospiti, che godranno così di maggiore spazio e, quindi, in sicurezza”.

Ihc ha lavorato anche sulla cartellonistica e segnaletica all’interno e all’esterno di ogni hotel, “formando anche tutto il nostro personale, pronto ad assistere gli ospiti per qualsiasi necessità. Inoltre, per quel che riguarda la ristorazione non sarà più disponibile il buffet ma verrà erogato il servizio al tavolo. Ihc continuerà così a garantire una vacanza all’insegna della cura e dell’attenzione al cliente”. Per quanto riguardano le previsioni di chiusura anno, Cicalò preferisce non sbilanciarsi: “Nel primo trimestre il gruppo ha ben performato, trainato dalle strutture in Toscana e montagna. Poi, il crollo con incassi pari a zero da marzo a maggio. Diciamo che l’anno avrà dei drop del 50-70%, ma sono certo che la nostra promozione Superflex e il nostro ripensamento delle strutture in tutta sicurezza permetterà al gruppo di registrare segnali più che incoraggianti per il prossimo anno”, ha concluso Cicalò.

Silvia Pigozzo

Tags: ,

Related Article