Il Castello di Spaltenna riapre e batte la crisi con percorsi ringiovanenti e cucina stellata. La struttura, che si trova a Gaiole in Chianti, rilancia la sfida del turismo, offrendosi come rifugio di relax in sicurezza garantita dal rispetto delle norme anti Covid.

Tra la fine del mese di aprile e la metà di maggio il Castello di Spaltenna riapre i battenti e offre ai suoi ospiti alcune novità. La struttura ha deciso di puntare sull’eccellenza enogastronomica del proprio ristorante e nuovi percorsi di bellezza all’interno del proprio centro benessere.
Il ristorante stellato del Castello, Il Pievano, ha ottenuto la riconferma della stella Michelin. Grazie all’estro e la creatività dello chef Stelios Sakalis, allievo di Gordon Ramsey, gli ospiti potranno gustare piatti della tradizione rivisitati in chiave moderna e innovativa. Senza dimenticare la Cantina che oltre al Chianti Classico e Riserva prodotto dalle vigne del Castello, offre circa 750 etichette.

Da quest’anno il centro benessere La Pieve Spa ha introdotto nuovi trattamenti benessere viso e corpo sia per donna sia per uomo con i prodotti della linea di skincare svizzera La Colline.

Nel cuore del Chiantishire, in posizione strategica vicina ai più conosciuti itinerari turistici della Toscana, Castello di Spaltenna è un antico borgo medioevale costituito da una Pieve con torre campanaria dell’anno 1000 e dal contiguo monastero fortificato del XII secolo trasformato in un Resort 5 stelle. Il resort mette a disposizione due piscine: una all’aperto con una cascata e una terrazza solarium e un’altra coperta e riscaldata con vista sulla campagna Toscana. L’offerta benessere del Castello di Spaltenna è completata da una palestra attrezzata.

Diverse le attività praticabili all’aperto, tra tennis, bike e trekking lungo i percorsi che si snodano tra vigneti e boschi del Chianti. La struttura dispone di due residenze nella campagna toscana: le Caciaie, casale toscano risalente al 1300, può ospitare fino a 12 persone; la Canonica, nel  borgo medioevale di Vertine, residenza d’epoca che risale al XII secolo, rappresenta la soluzione ideale per famiglie. La proprietà può ospitare fino a 8 persone nelle quattro camere da letto.

“Lo scorso anno – ha dichiarato Alessandro Ercolani, general manager del Castello di Spaltenna  nonostante la crisi economica dovuta alla pandemia, che ha colpito noi come tutto il settore, abbiamo registrato una buona risposta dalla clientela italiana (51%), ma anche da quella straniera (49%) perlopiù di prossimità: francesi, svizzeri, austriaci e tedeschi e anche qualche Inglese. Quest’anno ci auguriamo che le vaccinazioni riescano in qualche modo ad invertire il trend e a riportare un po’ di ottimismo in un settore duramente provato dalla crisi”, ha osservato il general manager.

Da quest’anno sono previste, dato il momento, delle cancellation policy che variano in base alla tariffa prescelta in fase di prenotazione prevedono, sono Tariffa Flessibile, che ha una politica di cancellazione senza alcuna penale per cancellazioni effettuate entro 5 giorni dalla data di arrivo; Tariffa Io Prenoto dal sito (-10%) ha una politica di cancellazione senza alcuna penale per cancellazioni effettuate entro 10 giorni dalla data di arrivo e Tariffa Advance Booking (-20%) ha una politica di cancellazione senza alcuna penale per cancellazioni effettuate entro 10 giorni dalla data di arrivo.

Tags:

Related Article

No Related Article