Continua il trend positivo per Italian Hospitality Collection che si prepara a una nuova stagione con prenotazioni in aumento e previsioni di raddoppio della produzione rispetto al 20/21. Mentre il Chia Laguna in Sardegna si accinge a chiudere un’estate con un’occupazione media ad agosto vicina al 100%, per gli spa resort toscani – Grotta Giusti Thermal Spa Resort, Fonteverde e Bagni di Pisa – si preannuncia un autunno caldo anche in vista dell’introduzione del bonus terme e a seguito del rinnovo dell’offerta benessere con l’introduzione di nuovi servizi. Sul fronte montagna si prevede una stagione invernale in ripresa per Le Massif, a Courmayeur in Valle d’Aosta, che riaprirà il prossimo 3 dicembre.

Ripresa della domanda

“Dopo un’estate eccezionale e una performance a settembre oltre le aspettative – afferma Marcello Cicalò, group director of operations di Ihc – continuiamo a registrare una ripresa della domanda sia domestica sia estera che fa sperare ottimamente per la prossima stagione. Cresce la richiesta di esperienze tailor made, di benessere e di sport, pertanto ci aspettiamo che la domanda repressa relativa a wellness e ski trainerà la ripresa dell’inverno 2021- 22”.

Il fronte termale

Tra le novità del gruppo sul fronte termale, la Lux Spa a Fonteverde, cinque stelle a San Casciano dei Bagni: una nuova area, disponibile per gli ospiti che vede una nuova piscina termale, Bagno di luce, e le nuove cabine dove provare rituali e trattamenti signature dedicati all’estetica. Anche Grotta Giusti Thermal Spa Resort a Monsummano Terme, entrato a far parte in estate del brand Autograph Collection Hotels, avrà una nuova High-end Spa per gli ospiti dell’hotel in apertura ad aprile 2022. Tutti i resort toscani – Grotta Giusti Thermal Spa Resort, Fonteverde e Bagni di Pisa – hanno aderito al Bonus Terme che consente di ottenere uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali, fino a un massimo di 200 euro, destinato a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia.

“Sulla scorta dei recenti provvedimenti governativi” – commentaCicalò – abbiamo aderito al Bonus Terme in quanto è un’agevolazione destinata a tutti i cittadini, finalizzata alla cura della propria salute. Ci aspettiamo quindi ottimi riscontri dal turismo domestico e una grande ripresa degli arrivi dall’estero per il comparto termale”.

La montagna

Previsioni in crescita anche per la montagna: Le Massif a Courmayeur aprirà il 3 dicembre per la stagione invernale, con il servizio di head concierge a cura dell’ormai collaudato Experiences Team che propone una gamma di attività personalizzate per vivere al meglio la montagna all’insegna dell’avventura, dello sport e della scoperta.
“L’annunciata apertura degli impianti sciistici non può che infondere speranza sull’andamento della stagione invernale. Abbiamo fissato la data di riapertura nel 3 dicembre, pronti a offrire una proposta di soggiorno ski oriented nel nostro iconico 5 stelle a Courmayeur, Le Massif. Siamo fiduciosi che anche la montagna possa tornare di nuovo al top sin da questa stagione. Prevediamo un inverno da tutto esaurito: dal trend attuale delle prenotazioni vediamo un forte incremento sui mesi di dicembre 2021, gennaio, febbraio e marzo 2022”.

Tags:

Related Article